Macchina sottovuoto: problemi comuni e come risolverli 

Una macchina sottovuoto è uno di quegli elettrodomestici che stanno diventando sempre più frequenti nelle case dei cittadini italiani. Le persone, infatti, hanno iniziato ad apprezzare le sue qualità per risparmiare spazio in credenza, in frigo o nel congelatore, ma anche per conservare i cibi il più a lungo possibile, evitando sprechi e abbattendo i costi.

Purtroppo però, di tanto in tanto succede che la macchina presenti qualche problema o malfunzionamento. In questa guida vi diremo quali sono i tipici problemi che potreste incontrare e soprattutto le possibili soluzioni. Talvolta, infatti, basta solo qualche piccola accortezza e qualche minuto in più di manutenzione e pulizia per far sì che la vostra macchina sottovuoto funzioni perfettamente.

I tipici problemi

Ecco i guasti e i malfunzionamenti più frequenti che potrebbero verificarsi con la vostra macchina sottovuoto che aspira e sigilla.

La macchina sottovuoto non aspira aria

Tra i tipici motivi che potrebbero causare la mancata aspirazione, ci sono sicuramente un malfunzionamento della macchina sottovuoto o un errato posizionamento della busta. Alcuni elettrodomestici, infatti, potrebbero richiedere una precisa posizione del sacchetto sottovuoto e, qualora non ci fosse, la macchina non entrerà in funzione o agirà in modo non soddisfacente.

Controllate quindi come posizionate l’involucro sulla piastra e, se ancora non dovesse funzionare, controllate il cavo di alimentazione o rivolgetevi all’assistenza.

Nel caso in cui vogliate rimuovere l’aria da un barattolo o una bottiglia e la macchina sottovuoto non aspira, allora controllate che all’interno non sia rimasto del grasso o del cibo che impedisce il corretto funzionamento.

La macchina sottovuoto non sigilla i sacchetti

Se la macchina sottovuoto non salda i sacchetti perfettamente, i problemi in questo caso potrebbero essere diversi, ma tra quelli più frequenti c’è sicuramente un possibile problema con il sacchetto sottovuoto. Ad esempio non è stato posizionato nel modo giusto sulla barra saldatrice, oppure ha delle pieghe. In alternativa, potrebbe essere sporca di olio e grasso. Controllate quindi se il sacchetto è pulito, così come la barra saldatrice. Prima di attivarla passateci sopra un panno asciutto per sicurezza.

Un altro problema potrebbe riguardare gli involucri. Magari sono troppo spessi o posizionati male. Se, invece, anche con i giusti sacchetti sottovuoto non funziona, allora non è questo il problema e bisogna provare altro.

Qualora invece non si azioni dopo alcuni minuti di utilizzo, significa che potrebbe essersi surriscaldata. In questo caso provate a spegnerla per alcuni minuti e poi riaccendete la macchina sottovuoto.

La macchina per sottovuoto si spegne durante l’uso

Sottovuoto non riuscito che fare? Se durante l’utilizzo la macchina si spegne, potrebbe trattarsi di un surriscaldamento. L’elettrodomestico, se utilizzato per troppo tempo, potrebbe di conseguenza andare in un blocco di sicurezza qualora la temperatura del motore aumentasse troppo. Provate a spegnere la macchina e riaccenderla diversi minuti dopo.

Un’altra tipica causa di questo problema è dovuta alla presenza di cibo sulla piastra della sigillatrice per alimenti che interferità con il corretto funzionamento della stessa.

Infine, assicuratevi di aver posizionato in modo corretto la busta sottovuoto o il tubo. Il sistema della vostra macchina sottovuoto potrebbe notare che qualcosa non va nel verso giusto e bloccarsi preventivamente.

 

La macchina sottovuoto si surriscalda

Come abbiamo visto anche nella nostra guida all’acquisito sulle macchine sottovuoto, alcuni modelli potrebbero non essere adatti a effettuare più aspirazione e sigillazione in poco tempo.

Se riscontrate questa tipologia di problemi, controllate sul manuale di istruzioni per quanto tempo è con sigliabile tenerla accesa. Nel caso invece supporti più operazione in breve tempo, potrebbe essere un malfunzionamento causato da residui di cibo sottovuoto. Se anche dopo averla pulita bene continua a surriscaldarsi rapidamente, contattate l’assistenza perché potrebbe trattarsi di un problema tecnico.

La sigillatrice sottovuoto emette un cattivo odore

Se durante il suo funzionamento sentite un cattivo odore direttamente dalla sigillatrice, allora molto probabilmente sarà rimasto del cibo residuo all’interno della piastra. Sarò meglio spegnerla, attendere che si raffreddi e poi procedere ad un’attenta pulizia. Può capitare spesso che residui di olio, liquidi o cibo inavvertitamente finiscano nella macchina, e quando si passa alla fase di sigillatura, questi si bruciano emanando un cattivo odore.

Se anche dopo la pulizia continuate a sentire puzza di bruciato, allora potrebbe essere un malfunzionamento tecnico, e per questo molto meglio non usarla e rivolgersi all’assistenza dedicata. Potrebbe infatti verificarsi un malfunzionamento tecnico e quindi creare problemi più gravi e anche diventare un pericolo.

Confezionatrice sottovuoto rompe il cibo delicato

Ecco, questo è un tipico problema che può verificarsi quando si acquista la macchina sbagliata per le proprie esigenze. Diverse macchine sottovuoto, soprattutto quelle più semplici ed economiche, non sono adatte per tutte le tipologie di cibo. Per quelle più delicate è necessario, infatti, acquistare un modello che abbia una particolare modalità di aspirazione ideale. Probabilmente il vostro modello, che rompe gli alimenti più delicati, non è predisposta per questa funzione.

Se invece siete certi di aver acquistato il modello giusto, allora potreste non aver azionato la modalità corretta. In questo caso controllare bene il libretto di istruzioni o i forum del settore per capire come usarla nel modo giusto.

Infine, qualora abbiate già fatto questi controlli, e tutto risulti nella norma, probabilmente c’è un malfunzionamento della macchina sottovuoto, e allora sarà necessario rivolgersi all’assistenza tecnica.

La modalità di aspirazione esterna non funziona

Questo malfunzionamento può derivare da diversi fattori. Prima di tutto assicuratevi di aver attaccato bene il tubicino esterno che vi è uscito dalla confezione. Qualora lo aveste acquistato a parte, allora controllate che sia adatto al vostro modello di macchina sottovuoto per alimenti. Talvolta, infatti, alcuni tubi potrebbero non essere adattabili a tutti i modelli, ma ce ne vorrà uno specifico.

L’altro tipico problema è invece l’attacco al barattolo o alla busta da cui volete aspirare l’aria. Anche in questo caso, qualora non abbiate collegato nel modo giusto il tubicino, la modalità di aspirazione non partirà.

In ultima analisi, qualora aveste fatto tutto nel modo giusto, è il caso di contattare il supporto clienti per chiedere maggiori informazioni e assistenza tecnica.

Conclusioni

Giunti alla fine di quest’articolo possiamo dire di aver analizzato i principali problemi che si verificano con il sottovuoto casalingo. Ricordate, in ogni caso, di procedere dopo ogni utilizzo ad una pulizia completa della macchina per evitare che eventuali residui di cibo si possano incastrare nella macchina. Questo, come avrete avuto modo di notare, è uno dei tipici errori che commettono le persone e che poi, nel breve e nel medio tempo, causano problemi.

Un altro piccolo consiglio è di usare sempre sacchetti sottovuoto puliti. In circolazione ci sono anche involucri che possono essere riutilizzati, ma una volta che li avete svuotati, procedete a lavarli e soprattutto asciugarli bene. Le goccioline d’acqua che restano sulla busta sottovuoto potrebbero causare diversi problemi sia nella fase di aspirazione sia in quella di sigillatura.

Clicca per votare questo post!
Totale: 7 Media: 4.3
Back to top button