Consigli per pulire l’interno dell’auto

Al giorno d’oggi, uno dei beni a cui non riusciamo più a rinunciare è l’automobile. Avete appena terminato di dedicarvi alla sua pulizia esterna e ora dovete dedicarvi all’interno dell’auto, ma non sapete da dove cominciare? Seguite i nostri consigli e tutto sarà più semplice.

Non sempre la pulizia degli interni dell’auto, soprattutto se fatta con un certo criterio, è un’operazione così semplice. Bastano però alcuni semplici trucchi per ottenere in poco tempo ottimi risultati. Per questo vi vogliamo suggerire alcuni consigli per una pulizia accurata e profonda dell’abitacolo della vostra automobile.

Come pulire gli interni della vostra auto

interna dell'auto

Per prima cosa, rimuovete la spazzatura e il disordine dall’auto, successivamente per eliminare in pochi minuti lo sporco superficiale dall’abitacolo munitevi di un aspirapolvere per auto ed eliminate la polvere, lo sporco e le briciole. Per rendere la pulizia super efficace, cospargete di bicarbonato, prodotto totalmente innocuo, i sedili e i tappeti. Lasciate agire il bicarbonato almeno per trenta minuti e dopodiché procedete con l’aspirare la tappezzeria dell’auto.

La zona più difficoltosa da pulire è sicuramente quella sotto i sedili, per rendere più agevole questa operazione portate i sedili più avanti possibile, ribaltateli, rimuovete i tappeti, passate un pennello a setole dure nelle guide, dove solitamente si insinua più sporco, e a questo punto procedete ad aspirare.

Per pulire la tappezzeria dell’auto e i tappeti potrete optare per un detersivo spray generico oppure preparare voi stessi una soluzione fai da te. Potete versare 250 ml di acqua in un recipiente, due cucchiai di bicarbonato, un bicchiere di aceto di mele e qualche goccia di detersivo per i piatti. Prendete una spazzola a setole dure, cospargete i tappeti con la soluzione e procedete a strofinare. Una volta finito, risciacquate e stendete i tappeti ad asciugare. Se sono presenti macchie più difficili da eliminare, come per esempio quelle di olio, optate per un prodotto specifico.

Per la pulizia dei sedili in pelle è consigliabile non utilizzare una soluzione fai da te ma un detergente apposito, in quanto la pelle è un materiale molto delicato. Per pulire la tappezzeria auto in pelle non utilizzate detersivi tradizionali che potrebbero risultare troppo aggressivi e quindi danneggiare i vostri sedili. Se non volte utilizzare detersivi chimici, optate per un panno in microfibra inumidito.

Per pulire i parabrezza, i finestrini e gli specchietti potete optare sempre per una soluzione fai date. Miscelate tre litri di acqua, una tazza di bicarbonato e due di alcol. Immergete un panno e passatelo compiendo movimenti orizzontali o verticali cercando di non lasciare aloni. Inserite nel vano posacenere del bicarbonato per far assorbire eventuali cattivi odori.

Per pulire il bagagliaio dell’auto prima di tutto svuotatelo completamente, aspirate bene tutto, preparate una soluzione di acqua e sapone, cospargete la tappezzeria, spazzolate e lasciate agire per almeno un’ora. Successivamente sciacquate con acqua tiepida e lasciate asciugare bene. Assicuratevi che il bagagliaio sia ben asciutto per scongiurare la comparsa di muffa. Per la pulizia del bagagliaio vi consigliamo di attendere la bella stagione, altrimenti optate per un prodotto per il lavaggio a secco. Una volta terminata la pulizia per mantenere il bagagliaio pulito più a lungo possibile potete ricoprirlo con fogli di giornale o con un lenzuolo pulito. Per preservare la tappezzeria, soprattutto se avete degli animali e solitamente li trasportate in auto, acquistate una copertura su misura per bagagliaio. Per guadagnare in ordine e pulizia utilizzate dei contenitori portaoggetti dove riporre tutto ciò che abitualmente riponete nel portabagagli.

Anche l’impianto di climatizzazione deve essere pulito. Infatti dopo un certo numero di utilizzi emana un brutto odore, a volte anche di muffa. Potrete optare per una soluzione fai date grazie a una bomboletta spray con sonda, con la quale il disinfettante viene direttamente spruzzato attraverso le fessure di ventilazione nel condotto di ventilazione. L’operazione deve essere ripetuta in tutte le bocchette di ventilazione dell’auto.

Per igienizzare la vostra auto contro virus e batteri, prediligete prodotti a base di alcol, ma non a base di candeggina o ammoniaca, troppo aggressivi e invasivi. Per disinfettare le componenti principali dell’auto, ogni volta che rientrate nell’abitacolo tenete a portata di mano un panno in microfibra e dell’alcol. Anche il pulitore a vapore può essere una valida alternativa per pulire e igienizzare la vostra vettura. Il vapore infatti uccide germi e batteri grazie alle sue proprietà virucide, battericide e fungicide. Le temperature elevate raggiunte dal vapore uccidono gli agenti patogeni.

Una volta terminata la pulizia della vostra auto i cattivi odori dovrebbero essere spariti, se notate ancora odori sgradevoli potrete spruzzare appositi profumi, che potrete tranquillamente acquistare on line o da rivenditori specializzati in prodotti per la pulizia dell’auto.

Conclusione

Eccoci giunti alla conclusione della nostra piccola guida per una pulizia ed igienizzazione degli interni auto. Come abbiamo più volte sottolineato, la pulizia dell’abitacolo dell’auto è un’operazione molto importante, molto più della pulizia esterna dell’auto. Ogni giorno introduciamo sporco, microbi, batteri e virus in auto, senza averne la percezione.

Al giorno d’oggi, soprattutto per esigenze lavorative, ma comunque in generale per rendere agevoli i nostri spostamenti, utilizziamo sempre più spesso l’automobile che è diventata un elemento indispensabile per la maggior parte delle persone. Dobbiamo quindi averne cura e non lasciare niente al caso.

Clicca per votare questo post!
Totale: 0 Media: 0
Back to top button