ottimiprodotti.it dedica molte ore alla ricerca e ai test per aiutarti a trovare i prodotti migliori da acquistare. Ogni prodotto viene selezionato in maniera indipendente dal nostro team. Se acquisti qualcosa tramite i link dei nostri contenuti, possiamo guadagnare una piccola commissione.

Migliore fotocamera reflex 2021

Per chi voleva acquistare una fotocamera versatile e professionale, le fotocamere DSLR sono sempre state la prima scelta; infatti, queste macchine producono immagini di alta qualità. Queste macchine fotografiche funzionano anche con obiettivi intercambiabili, a differenza dalle macchine compatte. Le DSLR sono le Digital Single Lens Reflex, la prima scelta per i fotografi professionisti.

La migliore macchina fotografica reflex fino a qualche anno fa aveva un costo abbastanza alto e non tutti i fotografi potevano acquistarla. Il prezzo era tale a causa dei materiali utilizzati ma, con il passare degli anni, i costi si sono abbassati e i modelli sono diventati più economici.

Il sistema di specchi all’interno del corpo macchina è la principale differenza tra una fotocamera reflex dalle altre fotocamere. Il sensore digitale all’interno della fotocamera DSLR è stato uno degli elementi che ha rivoluzionato la fotografia. Ovviamente anche le reflex digitali hanno alcuni limiti come, per esempio, le dimensioni ingombranti.

Immagine
Nome
Valutazione
Controlla il prezzo

Canon EOS 2000D

Canon EOS 2000D
La migliore fotocamera economica

Pro

  • Molto economica
  • Facile da usare
  • Obiettivo EF-S 18-55mm IS II incluso

Contro

  • ISO, raffica e punti di messa a fuoco automatica limitati
  • Lo schermo non è touch
  • Non ha l’opzione video 4K

Recensione

Questa migliore reflex economica vi permetterà di scattare fotografie e filmati anche con sfondo sfocato, mentre il sensore da 24,1 megapixel vi permetterà di scattare anche foto notturne o in condizioni di scarsa illuminazione. Grazie all’applicazione Canon Connect e alle tecnologie Wi-Fi e NFC, potrete condividere le vostre foto in qualsiasi momento e ovunque vi troviate. L’applicazione Canon Photo Companion vi fornirà una guida che vi aiuterà a migliorare le vostre abilità fotografiche.

Le dimensioni del corpo macchina sono contenute, sebbene non sia una delle fotocamere più leggere. Questa caratteristica, però, vi fa capire che la casa giapponese si è sforzata di contenere sì le dimensioni, ma non a scapito dell’elettronica o della solidità della macchina.

Con questa macchina fotografica professionale potrete ritoccare le vostre fotografie con filtri creativi o aggiungere finiture grazie alla modalità creativa automatica. La modalità Video Snapshot cattura i momenti migliori della vita di tutti i giorni. Un lato negativo di questa macchina fotografica è che lo schermo non è touch screen. Il prezzo in rapporto alla qualità è ottimo, è infatti una macchina abbastanza economica.

Specifiche

  • Sensore: CMOS APS-C
  • Megapixel (MP): 24,1 MP
  • Gamma ISO: 100-6004
  • Burst (fps, fotogrammi al secondo): 3 fps (raffica)
  • Risoluzione video massima: Full HD (1080p) / 4K UHD
  • Connettività: Wifi, connessioni NFC

Controlla il prezzo


Nikon D7500

Nikon D7500
La migliore fotocamera di gamma media

Pro

  • Obiettivo AF-S DX Nikkor 18-140mm incluso
  • Ottimo in condizioni di oscurità
  • touchscreen inclinabile
  • Eccellenti opzioni di filmati: Video 4K/UHD, Time-lapse, trasmissione video

Contro

  • Non è una fotocamera full frame
  • 1 slot per la scheda di memoria
  • Poco compatta

Recensione

La Nikon D7500 è una delle migliori macchine fotografiche per creare immagini perfette ovunque vi troviate. Sempre connessa, potente e maneggevole, offre delle immagini veramente di qualità. Questa macchina è una delle migliori reflex della Nikon, se volete creare lo scatto perfetto o se volete una fotocamera che catturi il momento e la bellezza dei luoghi, della natura e delle persone che fotografate.

Le immagini saranno ad alta definizione e particolarmente nitide, il sistema Picture Control semplificherà il vostro stile e potrete registrare fino a trenta fotogrammi al secondo. La sua performance non delude neanche al buio e riuscirete a produrre immagini professionali, sfruttando al massimo la luce disponibile, arrivando a una sensibilità ISO di ben 1.640.000.

Il fiore all’occhiello della Nikon D7500 è lo schermo LCD inclinabile; questo rende il workfow molto più comodo, evitando contorsioni quando la posizione del soggetto è difficile o quando la macchina è montata su un cavalletto basso.

Inclusi nella confezione troverete un oculare in gomma, un tappo, una batteria ricaricabile, un caricabatteria, un coprioculare, un cavo USB, una cinghia e una tracolla.

Specifiche

  • Sensore: CMOS DX
  • Megapixel (MP): 20.9 MP
  • Gamma ISO: 100-51200
  • Burst (fps, fotogrammi al secondo): 8 fps (raffica)
  • Risoluzione video massima: 4K/UHD
  • Connettività: SnapBridge, Wifi, connessioni Bluetooth

Controlla il prezzo


Nikon D780

Nikon D780
La migliore fotocamera di fascia alta

Pro

  • Fotocamera full frame
  • Lunga durata della batteria
  • Doppio slot per schede SD
  • Eccellenti opzioni di filmati: Video 4K/UHD, Time-lapse, Slow Motion
  • Obiettivo AF-S Nikkor 24-120 VR incluso

Contro

  • Non ha un flash incorporato
  • Non ha una modalità di rilevamento dell’occhio quando si scatta attraverso il mirino
  • Non ha la stabilizzazione del corpo per le riprese video

Recensione

Una delle migliori reflex semiprofessionale o potremmo dire professionale, questa DSLR ha una struttura robusta, è affidabile e precisa, e garantisce un’ottima riuscita. Questa macchina riesce ad immortalare soggetti in movimento, pertanto è perfetta per essere utilizzata in campo sportivo.

La caratteristica innovativa di questa fotocamera, è che è un ibrido tra una reflex e una mirrorless. La Nikon D780 offre tutta la maneggevolezza di una reflex robusta, dotata di un ampio grip. Il corpo macchina, in lega di magnesio, è resistente all’acqua e alla polvere e l’impugnatura è comoda e salda. Presente è anche il mirino ottico.

La macchina è dotata nella parte posteriore di un display LCD inclinabile (ma non completamente articolato) e touch screen che vi permetterà di scattare foto da diverse angolazioni. Potrete collegare un monitor esterno grazie all’uscita HDMI, la funzione Integrata Slo-Motion in Full HD è integrata.

Questa macchina fotografica ha sicuramente un prezzo elevato, ma ne vale la pena.

Specifiche

  • Sensore: CMOS FX
  • Megapixel (MP): 24,5 MP
  • Gamma ISO: 100-51200
  • Burst (fps, fotogrammi al secondo): 7 – 12 fps (raffica)
  • Risoluzione video massima: 4K/UHD
  • Connettività: Wi-Fi; Bluetooth; USB; connessioni HDMI

Controlla il prezzo


Nikon D3500

Nikon D3500
La migliore fotocamera per i principianti

Pro

  • Obiettivo Nikkor AF-P 18/55VR incluso
  • Scheda di memoria da 64 Gb inclusa
  • Leggera e facile da trasportare
  • Opzione di scatto continuo

Contro

  • Impostazioni autofocus limitate – potrebbe essere difficile quando si riprendono oggetti in movimento o si scatta in condizioni di oscurità
  • Non proprio adatta per riprese video professionali o semi-professionali
  • Non ha capacità Wi-fi

Recensione

Il prezzo di questa macchina fotografica è abbastanza contenuto, è comunque un ottimo prodotto entry level di qualità, soprattutto se site dei principianti, alle prime armi con la fotografia.

Il corpo macchina è compatto, piccolo e maneggevole, ha una costruzione robusta con una profonda impugnatura, nonostante le dimensioni ridotte. Questa fotocamera è piuttosto leggera, il suo peso è di circa 365 grammi. I pulsanti sono facilmente raggiungibili e la loro disposizione è semplificata rispetto ad altri modelli della casa giapponese, caratteristica che rende la Nikon D3500 ancora più semplice da utilizzare. La durata della batteria è un punto di forza di questo modello, perché è molto buona e superiore ad altri modelli della stessa gamma.

Per quanto riguarda la qualità dello scatto, questa macchina fotografica non delude, regalando un’immagine di alto livello, grazie al sensore APS-C da 24,2. La qualità video è simile a quella di altre macchine della stessa gamma, cioè Full HD, 60 frame per secondo. Ottima è la performance in modalità notturna e altre modalità speciali, come super vivace, high key, pop, low key, disegno e molti altri.

Dal punto di vista estetico questo modello di macchina fotografica è molto gradevole ed è solida al tatto. A differenza dei modelli più costosi, la Nikon D3500 non è tropicalizzata, quindi ha un grip meno convincente e non è adatta a essere utilizzata in condizioni climatiche estreme.

Specifiche

  • Sensore: CMOS dX
  • Megapixel (MP): 24,2 MP
  • Gamma ISO: 100-25600
  • Burst (fps, fotogrammi al secondo): 5 fps (raffica)
  • Risoluzione video massima: 4K/UHD
  • Connettività: SnapBridge, connessioni Bluetooth

Controlla il prezzo


Nikon D850

Nikon D850
La migliore fotocamera full frame

Pro

  • Obiettivo AF-S 24-120mm incluso
  • I pulsanti illuminati facilitano le riprese in condizioni di oscurità
  • Touchscreen inclinabile
  • Scatto continuo silenzioso
  • Decente per la fotografia sportiva e di paesaggio

Contro

  • Costosa
  • Potrebbe non essere adatta per riprendere azioni incredibilmente veloci (gli fps non sono i migliori sul mercato)
  • Non ha un flash incorporato

Recensione

Questa reflex full frame è l’evoluzione della fotografia ad alta risoluzione. La velocità di scatto è continua, la risoluzione è ottima anche in condizioni di scarsa luminosità. Questa macchina fotografica vi darà la possibilità di fare foto a cerimonie, eventi di moda, eventi commerciali, foto di reportage, al ritratto, alla fotografia sportiva, alle riprese video.

L’obiettivo è potente e compatto nonché versatile, grazie a un’apertura f/4 costante, al grandangolo e al teleobiettivo, vi assicurerete filmati e immagini straordinari, con controllo di rumore migliorato e ad altissima definizione. Il processore presente su questa macchina è il top della gamma della Nikon, cioè l’Expeed 5, che permette un’elaborazione delle immagini veloce e precisa, permettendo una frequenza di scatto continuo che arriva fino a 9fps.

Nella confezione troverete inclusi: caricabatteria, cavo USB, la cinghia a tracolla, oculare mirino con trattamento al fluoro, tappo corpo, batteria ricaricabile, sostegno cavo USB/HDMI.

Specifiche

  • Sensore: CMOS FX
  • Megapixel (MP): 45,7 MP
  • Gamma ISO: 64-25600
  • Burst (fps, fotogrammi al secondo): 7-9 fps (raffica)
  • Risoluzione video massima: 4K/UHD
  • Connettività: Wifi, connessioni Bluetooth

Controlla il prezzo


Guida all’acquisto

Se desiderate acquistare la migliore reflex per qualità prezzo, dovreste affidarvi alla nostra guida all’acquisto, alle nostre recensioni e alle opinioni degli altri utenti. Prendete in considerazione tutte le caratteristiche dei modelli in commercio e troverete quello che fa al caso vostro, sia che siate dei provetti fotografi o dei principianti alle prime armi. Molti modelli vi daranno la possibilità di condividere le vostre foto e video in tempo reale, ovunque vi troviate, grazie alle connessioni Wifi o Bluetooth.

Diversi tipi di fotocamere digitali

Sul mercato troverete diversi tipi di fotocamere digitali: fotocamere DSLR, fotocamere mirrorless, macchine fotografiche d’azione, fotocamere 360°, fotocamere compatte.

Le reflex digitali a obiettivo singolo impiegano, al posto di una convenzionale pellicola, un sensore. Queste macchine fotografiche sono le più acquistate sia dai fotografi professionisti, sia dai fotografi amatoriali, mentre fino a poco tempo fa il prezzo eccessivo le rendeva inavvicinabili per la maggior parte delle persone.

Le fotocamere mirrorless sono delle macchine digitali con gli obiettivi interscambiabili, questi modelli non hanno lo specchio tra ottica e sensore.

Le macchine fotografiche d’azione danno la possibilità di riprendere e fotografare scene d’azione, come sport in movimento.

Le fotocamere a 360° riescono a scattare fotografie e registrare immagini nello stesso momento poiché sono composte da due o più lenti grandangolari.

Le fotocamere compatte sono delle macchine fotografiche che non hanno obiettivi intercambiabili ma sono modulari. Spesso le loro dimensioni sono ridotte.

Le migliori tra quelle elencate rimangono le fotocamere DSLR.

Cos’è una fotocamera DSLR?

DSLR è l’acronimo di fotocamera reflex digitale a obiettivo singolo. È una fotocamera che combina l’ottica e i meccanismi di una fotocamera reflex (SLR) con un sensore di immagini digitali (D). Le fotocamere reflex hanno un sistema di specchi e prismi, ecco perché sono anche chiamate “fotocamere reflex”. Con le fotocamere SLR l’utente può guardare attraverso l’obiettivo e vedere esattamente ciò che verrà catturato. Le fotocamere analogiche “vecchia scuola” che usano la pellicola possono essere considerate come fotocamere SLR.

Il sensore d’immagine digitale è un sensore che rileva e trasmette le informazioni utilizzate per fare un’immagine. Ci sono principalmente due tipi di sensori d’immagine elettronici:

  1. CCD – dispositivo ad accoppiamento di carica
  2. CMOS – sensore a pixel attivi

Ogni tipo di sensore ha i suoi pro e contro. Sensore digitale significa fondamentalmente che la macchina fotografica non è una macchina fotografica analogica che utilizza la pellicola 35mm, ma è una macchina fotografica digitale che cattura le immagini in modo digitale.

Rispettivamente, la fotocamera DSLR ha gli stessi meccanismi di una fotocamera SLR analogica, con la differenza principale che la fotocamera SLR non è digitale e utilizza la pellicola per scattare foto, ma la fotocamera DSLR è digitale e utilizza meccanismi digitali per scattare foto e memorizzarle su una fotocamera.

DSLR o mirrorless: qual è la differenza?

Spesso c’è confusione e gli utenti confondono le fotocamere DSLR e le mirrorless. Quindi quale scegliere, Reflex o mirrorless? Una fotocamera mirrorless non ha uno specchio reflex, le fotocamere DSLR hanno uno specchio reflex, questa è una delle principali e più importanti differenze tra le due macchine.

Nelle fotocamere mirrorless un sensore di immagini, responsabile della cattura delle immagini, è sempre esposto alla luce. Nelle fotocamere DSLR, un sensore è in qualche modo “nascosto” ed è esposto alla luce solo quando si scattano le foto.

Non avrete un mirino ottico (OVF) in una fotocamera mirrorless – non potrete guardare “attraverso l’obiettivo” e vedere quale immagine state per scattare. Avrete solo un mirino elettronico (EVF). Questo sarà normalmente uno schermo LCD, di solito sul retro della fotocamera, dove sarete in grado di vedere quale immagine state scattando.

Potete facilmente riconoscere le fotocamere DSLR da un suono specifico che fanno al momento della cattura dell’immagine – questo è il suono del sistema a specchio che cambia la sua posizione all’interno della fotocamera, permettendo così alla foto di essere scattata. A causa del sistema di specchi nelle fotocamere DSLR e a causa dei cambiamenti di questo sistema ad ogni scatto, le fotocamere DSLR possono avere una velocità di scatto inferiore rispetto alle fotocamere mirrorless, sono un po’ più “lente”. Se è essenziale per voi scattare molte foto e molto velocemente, la fotocamera mirrorless probabilmente si adatterebbe meglio a voi e alle vostre esigenze.

Le fotocamere mirrorless di solito tendono ad avere una minore durata della batteria rispetto alle fotocamere DSLR.

Sia le DSLR che le moderne mirrorless possono avere buoni sensori, quindi entrambe le fotocamere possono essere “full frame”. Esistono alcuni dibattiti sul fatto che una fotocamera mirrorless abbia un autofocus un po’ peggiore di una fotocamera DSLR. Questo potrebbe essere vero per le vecchie fotocamere, tuttavia la maggior parte delle moderne mirrorless di solito hanno anche un ottimo autofocus.

Le fotocamere DSLR tendono ad essere note per la possibilità di intercambiare gli obiettivi. Questi obiettivi sono di solito grandi e forniscono una qualità d’immagine superiore. Questo potrebbe non essere sempre il caso degli obiettivi delle mirrorless.

E per quanto riguarda il video? Sembra che le fotocamere mirrorless siano in qualche modo migliori per le riprese video. Una fotocamera DSLR non può usare la stessa tecnica di messa a fuoco per i video come fa per le foto. Pertanto, utilizza un metodo di rilevamento del contrasto più lento e meno accurato. Questo può portare alla situazione in cui la fotocamera perde improvvisamente la messa a fuoco e l’immagine diventa sfocata fino a quando la messa a fuoco non viene ripristinata (potreste aver visto questo in alcuni video di Youtube).

Macchina fotografica DSLR: Pro e contro

Le fotocamere DSLR ti daranno la possibilità di vedere anticipatamente come sarà la vostra immagine ancora prima che la vostra immagine venga catturata, ovviamente ciò non è possibile con fotocamere analogiche. Grazie al grande spazio digitale, che può variare a seconda delle possibilità di archiviazione della vostra scheda di memoria, potrete scattare moltissime fotografie.

Le Impostazioni automatiche vi permetteranno di scattare ottime foto senza alcuno sforzo e le lenti intercambiabili permettono una grande varietà stilistica. La durata della batteria è notevole.

La fotocamera DSLR ha una modalità di messa a fuoco automatica, così come la possibilità di utilizzare impostazioni e regolazioni manuali, il che la rende adatta sia ai principianti che agli utenti esperti. È certo anche che le fotocamere DSLR non hanno solamente pro ma anche dei contro che andremo ad analizzare nelle prossime righe.

L’uso di un mirino ottico può essere poco pratico in condizioni di oscurità, se l’ambiente è male illuminato, questo sarà anche mal visto in un mirino ottico.

Le fotocamere DSLR possono essere piuttosto pesanti e ingombranti rispetto ad altre fotocamere digitali – una fotocamera DSLR non sarà certamente una fotocamera che si può mettere facilmente in tasca, ma comunque non sono pesanti.

Il suono dell’otturatore è meccanico e costante, non si può eliminare. Anche se può avere un certo fascino, alcune persone potrebbero trovare irritante sentire il suono dell’otturatore ogni volta che scattano una foto, questo può essere particolarmente importante nei momenti in cui il silenzio conta; considerate la cerimonia di matrimonio o una performance teatrale.

Questo tipo di fotocamera potrebbe non essere adatto a condizioni difficili come la fotografia subacquea.

Le fotocamere stesse, gli obiettivi e altri accessori possono essere piuttosto costosi. Le macchine fotografiche reflex in sé sono abbastanza costose anche se in commercio potrete trovare alcuni modelli economici con un buon rapporto qualità prezzo.

Sensori DSLR

In commercio potrete acquistare diversi tipi di fotocamere DSLR anche in base al sensore che usano; come i sensori differiscono tra di loro e questo è importante prima di scegliere una fotocamera DSLR.

Sensore full frame

Il sensore full frame è un sensore 36×24, è il più grande tipo di sensore per fotocamere DSLR. Produce una migliore qualità d’immagine, migliore risoluzione, più nitidezza, e funziona meglio in condizioni di scarsa luminosità. Per capire quanto è grande questo sensore, puoi confrontare le sue dimensioni con quelle di una singola diapositiva di una pellicola 35mm. Le fotocamere DSLR che utilizzano questo sensore sono solitamente più costose delle fotocamere DSLR con un sensore crop.

Sensore crop

Un sensore crop può essere considerato come una “versione ritagliata” di un sensore full frame. Può variare nelle dimensioni, la dimensione più comune è 23,6×15,7mm (macchina fotografica Canon) e 22,2×14,8mm (nelle fotocamere Canon). Uno dei tipi di sensore ritagliato è il sensore APS-C. Un sensore più piccolo, ovviamente, significa che c’è meno spazio fisico per i pixel. Meno pixel hai, più bassa è la risoluzione. Potrebbe non essere molto importante per i principianti, ma può avere un grande ruolo per i fotografi professionisti.

La cosa importante da tenere a mente è la compatibilità tra una fotocamera con un sensore crop e gli obiettivi. Non ci saranno problemi se si utilizzano obiettivi che sono specificamente progettati per una tale fotocamera, tuttavia ci potrebbero essere alcuni problemi se si intende utilizzare obiettivi che sono inizialmente progettati per fotocamere full-frame. La preoccupazione principale sarà che la lunghezza focale originale di questi obiettivi non sarà la stessa indicata. Rispettivamente, potreste avere un obiettivo che funziona come un 50mm su fotocamere full-frame, ma questo stesso obiettivo funzionerà come un 80mm su fotocamere con sensore crop.

I megapixel contano?

La dimensione delle immagini digitali, come probabilmente tutti sappiamo, si misura in pixel o megapixel, così come la risoluzione delle fotocamere digitali.

Il megapixel (MP) equivale a un milione di pixel. Per esempio, una macchina fotografica che dichiara di avere una risoluzione di 12 megapixel può produrre immagini composte da 12 milioni di pixel in totale. In confronto, una macchina fotografica da 1 megapixel produrrebbe un’immagine di circa 1200 pixel di larghezza e 900 pixel di altezza.

Un alto numero di pixel è molto importante quando si usa lo zoom o quando si vuole ritagliare una foto. Un’immagine che ha meno pixel può apparire sfocata quando viene ingrandita o ritagliata. Una foto con una buona risoluzione (che ha molti pixel) non porrà un tale problema, tuttavia, occuperà più spazio sulla scheda di memoria della fotocamera o sul tuo computer, sarà più “pesante”).

Si potrebbe essere tentati di pensare: più megapixel ha la fotocamera, meglio è. Tuttavia, non è così semplice. Di solito, le fotocamere di una specifica linea di prodotti hanno le stesse dimensioni del sensore, il che significa che la qualità dell’immagine tra una fotocamera con “molti pixel” e una fotocamera con “molti più pixel” in realtà non differirà molto, poiché entrambe le fotocamere useranno lo stesso sensore. Per farla breve: meglio guardare la dimensione del sensore, non il numero di megapixel. Tuttavia, quanti megapixel sono sufficienti? Una fotocamera da 12 megapixel ti porterà già immagini di alta qualità, una fotocamera da 20 o più megapixel è piuttosto un bonus che un must-have.

Scegliere una fotocamera DSLR: cose da considerare prima

Prima di scegliere una fotocamera DSLR prima di tutto dovreste prendere in considerazione alcuni punti molto importanti. Tra questi punti ci sono lo scopo d’uso, di quale attrezzatura siete già in possesso, il prezzo, la dimensione del sensore e la risoluzione, gli aggiornamenti futuri. Vediamo queste caratteristiche nel dettaglio.

Scopo d’uso

Prima di procedere all’acquisto di una fotocamera DSLR dovreste prendere in considerazione lo scopo per cui avete deciso di comprarla. Fate una lista realistica del tipo di fotografia per cui la userete: vita quotidiana, cerimonie, viaggi, sport, macro, natura, ecc. Pensate anche alle dimensioni, e scegliete la dimensione perfetta in base alle vostre abitudini fotografiche: se lavorerete in studio, se vi dedicherete alla Street photography, ai viaggi, ecc. Questo punto è molto importante, dovete tenerlo bene a mente nel momento in cui v troverete a fare la vostra scelta.

Attrezzatura precedente

La cosa interessante delle DSLR è che in molti casi sono compatibili con alcune delle attrezzature che potreste già avere a vostra disposizione o con altri accessori reflex. In particolare, è il caso degli obiettivi. Se hai una reflex a pellicola, è probabile che i tuoi obiettivi siano compatibili con una DSLR dello stesso produttore. La compatibilità di alcuni accessori dipenderà in gran parte anche dalla marca e degli accessori e della macchina fotografica DSLR che avete scelto di acquistare. Se procederete all’acquisto on line assicuratevi di paragonare il prodotto scelto con le attrezzature che sono già in vostro possesso, se vi recherete invece da un rivenditore fisico, sarà lo stesso rivenditore ad aiutarvi nell’acquisto.

Prezzo

Stabilite presto un budget per il vostro acquisto, ma assicuratevi di tenere a mente che dovrete considerare altri costi per possedere una reflex, tra cui:

  • Lenti: molti modelli offrono le cosiddette lenti in kit, ma dovreste considerare l’aggiornamento. La scelta degli obiettivi fa una grande differenza sulla qualità delle tue foto rispetto al corpo macchina stesso. Un investimento in un buon vetro è un investimento in belle foto.
  • Batterie: tutti i modelli ne hanno una in dotazione, ma se viaggiate potreste avere bisogno di una di riserva.
  • Schede di memoria: la cosa migliore sarebbe averne due all’inizio.
  • Borsa della macchina fotografica: considerate di investire in una buona borsa soprattutto se viaggiate molto, la vostra macchina diventerà una comoda fotocamera da viaggio.
  • Filtri: come minimo vorrete avere un filtro UV per ogni obiettivo che acquisterete – ma potreste anche considerare altri tipi.

Dimensione del sensore e risoluzione

Come descritto in precedenza, quando si tratta di qualità dell’immagine, la dimensione del sensore di una fotocamera è più importante del suo numero di megapixel. Un sensore più grande significa immagini più dettagliate con un contrasto migliore e una gamma più ampia di luci e ombre. Le DSLR di livello base e medio hanno il cosiddetto sensore APS-C, mentre le DSLR di livello professionale hanno spesso sensori full-frame. I megapixel (risoluzione) entrano in gioco quando considerate come userete le vostre immagini. Se state cercando di stampare ingrandimenti, allora di più può essere un bene – se avete solo intenzione di stampare in piccole dimensioni o usarle per inviare e-mail agli amici, allora non è così importante.

Aggiornamenti futuri

Anche se le migliori reflex entry level hanno un prezzo attraente, correte il rischio di non poterne più man mano che la vostra esperienza cresce e desiderate un modello con caratteristiche più professionali. Potreste scoprire che vale la pena pagare un po’ di più nel breve termine per un modello con cui potreste crescere professionalmente e ottenere delle immagini sempre migliori. Quindi se siete dei principianti optate per un modello economico per poi passare ad uno più costoso e con caratteristiche avanzate che vi supporterà nella vostra crescita.

Macchina fotografica DSLR: caratteristiche necessarie

La maggior parte delle DSLR hanno una vasta gamma di caratteristiche che all’inizio probabilmente vi sommergeranno e confonderanno quando le confronterete l’una con l’altra. Tutte hanno caratteristiche di base come la capacità di usare la priorità del diaframma e dell’otturatore, la messa a fuoco automatica o manuale, ecc. ma c’è anche una grande variazione in ciò che è o non è offerto.

Ecco alcune delle caratteristiche più comuni che potreste voler considerare:

ISO

Gli ISO indicano la sensibilità alla luce del sensore della tua macchina fotografica, è una delle caratteristiche fondamentali delle macchine fotografiche. La maggior parte delle DSLR offrirà una buona gamma di impostazioni ISO, ma alcune le portano al livello successivo, utile nella fotografia con poca luce, nella fotografia notturna. Modificando gli ISO e impostandoli in maniera corretta renderai le fotografie sempre migliori.

Velocità massima dell’otturatore

La maggior parte delle DSLR avrà una gamma decente di velocità a vostra disposizione, ma alcune avranno delle velocità massime impressionanti che saranno molto utili se state facendo fotografia sportiva o d’azione. La velocità dell’otturatore, insieme all’apertura di diaframma, è ciò che regola l’immissione di luce che arriva fino al sensore della fotocamera. Perché il sensore stia per il minor tempo esposto alla luce la velocità dell’otturatore deve essere maggiore.

Stabilizzazione dell’immagine

aiuta a minimizzare la comparsa di vibrazioni della fotocamera causate da lunghi tempi di posa o lunghezze focali. Ci sono due tipi principali: la stabilizzazione dell’immagine di tipo lens-shift e quella di tipo sensor-shift. Il vantaggio di avere la stabilizzazione dell’immagine nella fotocamera è che qualsiasi obiettivo montato diventa effettivamente stabilizzato. Incorporando la stabilizzazione dell’immagine all’interno dell’obiettivo, questa può essere personalizzata specificamente per un determinato obiettivo al fine di massimizzare le prestazioni di stabilizzazione ed è più efficace della stabilizzazione basata sul corpo macchina.

Modalità Burst

La modalità Burst è la capacità di scattare una raffica di immagini rapidamente tenendo semplicemente premuto il pulsante di scatto – ottimo per la fotografia sportiva e d’azione. Le DSLR variano sia nel numero di fotogrammi che possono scattare al secondo che nel numero di immagini che possono scattare in una singola raffica. La modalità Burst non è altro che una sequenza di immagini acquisita da un filmato.

Modalità semi-automatiche

Molte DSLR, specialmente quelle di fascia bassa, sono dotate di una serie di modalità di scatto, come “ritratto”, “sport”, “notte” ecc. Se fai affidamento su queste modalità sulla tua point and shoot, potresti usarle anche sulla tua DSLR. Le DSLR di fascia alta spesso non le hanno, perché destinate ad usi professionali.

Flash

Generalmente le DSLR di livello professionale non offrono un flash integrato e hanno solo una slitta a caldo, mentre le DSLR entry level includono un flash integrato. Il flash perfeziona le immagini grazie alla luce, il flash automatico non ha bisogno di essere preimpostato.

Protezione dalla polvere

La protezione dalla polvere del sensore è qualcosa che aiuterà ad alleviare un sacco di frustrazione che molti fotografi DSLR hanno. Oggi questa è una caratteristica che si trova principalmente sulle DSLR di fascia bassa, ma è destinata ad apparire anche sui nuovi modelli professionali.

Connettività

Trasferire le foto dalla fotocamera ad un computer o ad una stampante avviene generalmente via USB, ma anche tramite FireWire e/o Wireless. Queste sono caratteristiche di connettività che oggi sono presenti quasi su tutti i modelli, soprattutto nei modelli di alto livello.

Caratteristiche della DSLR che la rendono una macchina semplice da utilizzare

Le fotocamere DSLR hanno anche una serie di caratteristiche utili che le rendono particolarmente facili da usare, specialmente per i principianti. Tra queste caratteristiche ci sono: l’autofocus, l’esposizione automatica, la lampada di assistenza alla messa a fuoco, il riconoscimento dei volti, il touchscreen. Questi punti aiuteranno i principianti a scattare foto ben fatte, in modo semplice e soddisfacente. Alcune di queste caratteristiche sono utilizzate anche dai fotografi professionisti.

Autofocus

Anche i fotografi professionisti tendono a tenere le loro fotocamere sull’autofocus, che diventa quasi essenziale. L’autofocus è solitamente migliore della messa a fuoco manuale. Le DSLR utilizzano un certo numero di punti AF fissi per acquisire la messa a fuoco, in base agli oggetti rilevati in tutta la scena. Maggiore è il numero di punti AF, maggiore è la precisione con cui il sistema AF può funzionare rapidamente, poiché i punti copriranno un’area più ampia e densa della scena.

Esposizione automatica

Grazie all’esposizione automatica potrete catturare la giusta quantità di luce, questa è la chiave per una buona fotografia. L’esposizione automatica prende decisioni per te riguardo a impostazioni rilevanti come la velocità dell’otturatore e l’f-stop.

Lampada di assistenza alla messa a fuoco

L’obiettivo della fotocamera non può mettere a fuoco in una stanza buia. Premendo l’otturatore a metà su molte fotocamere si produce una luce rossa o verde, o una serie di pre-flash che forniscono un’illuminazione appena sufficiente affinché la funzione di messa a fuoco automatica della fotocamera funzioni correttamente. Questa funzione è la lampada di assistenza alla messa a fuoco.

Riconoscimento dei volti

Identificando i volti nell’immagine, questa funzione fornisce esposizione e messa a fuoco ottimali per ritratti o scatti di gruppo. Questa funzione può essere utilizzata sia da fotografi amatoriali sia da fotografi professionisti. È un aiuto in più per scattare immagini sempre più precise e perfettamente a fuoco.

Touchscreen

I controlli touchscreen, in cui si usa il dito o uno stilo, possono essere più intuitivi e veloci da usare, rispetto ai controlli manuali tradizionali. In molti modelli il touchscreen non è presente, quindi quando acquistate una fotocamera e desiderate questa funzione accertatevi che sia presente. Il touchscreen è un elemento apprezzato anche dai fotografi professionisti.

Caratteristiche della fotocamera interessanti ma non essenziali

Alcune caratteristiche extra della fotocamera sono utili e interessanti, ma non è obbligatorio averle, non sono essenziali per il buon funzionamento della vostra reflex.

  • Time lapse: imposta la vostra fotocamera su un treppiede per scattare una serie di foto in un periodo di tempo ben definito.
  • Registrazione vocale: usa la vostra fotocamera per salvare conversazioni, promemoria sulle vostre foto o per catturare il suono intorno a voi.
  • Assistenza panoramica: i fotogrammi nel vostro obiettivo reflex catturano una serie di immagini che possono essere messe insieme con un software per computer per avere una visione panoramica.
  • Telecomando senza fili: utile per gli autoritratti.
  • Tagging del testo: potrete aggiungere didascalie o parole chiave ai vostri file di immagine per identificarli.
  • Connettività wireless: se volete inviare le vostre fotografie a un indirizzo e-mail, a un sito web, a un computer o a una stampante, la connettività wireless è la risposta giusta per le vostre esigenze.

Gli obiettivi

Prima di acquistare una reflex per iniziare a fare fotografie di un certo livello dovrete prestare attenzione anche agli obiettivi. La qualità degli obiettivi è molto importante sia che siate fotografi professionisti o fotografi alle prime armi. Gli obiettivi sono uno degli elementi più importanti della fotocamera. Gli obiettivi possono essere intercambiabili.

La qualità degli obiettivi è importante?

Quando si parla di fotocamere a pellicola classiche, ciò che conta di più è l’obiettivo che si usa con il corpo macchina. Naturalmente, ci sono diversi formati di pellicole e quindi di fotocamere: il solito 35mm e il cosiddetto medio formato, o 120mm, questi ultimi di solito sono fotocamere professionali. Allo stesso modo, nel mondo digitale, ci sono fotocamere con sensore full frame e quelle che hanno sensori ritagliati. La qualità dell’immagine dipenderà principalmente da questo e dall’obiettivo con cui si scatta.

Obiettivi con la stessa lunghezza focale e apertura possono differire sostanzialmente nella qualità. Se stai scattando con un obiettivo di cattiva qualità, le tue immagini sicuramente non saranno così nitide e potrebbero mostrare segni di aberrazione cromatica, il che significa che tutti i colori non sono messi a fuoco allo stesso modo. Questo di solito si presenta come frange colorate ai bordi ad alto contrasto. A differenza dell’apertura e della gamma di zoom, non è possibile leggere la qualità dell’obiettivo della scatola della macchina fotografica. I due approcci migliori per ottenere un buon obiettivo sono: le recensioni e le compagnie fotografiche affidabili.

Perché dovresti volere un obiettivo con grande apertura?

Più grande è l’apertura, più luce viene raccolta, e meno luce è necessaria per scattare una buona foto. Questa è la specifica dell’obiettivo più trascurata, ma è molto importante, specialmente se ti piace fare foto in interni senza flash o da una distanza ragionevole. L’apertura dell’obiettivo si misura in numeri f/numeri, come f/2.0 o f/3.5. Un’apertura di f/2.0 significa letteralmente che l’apertura dell’obiettivo è la metà della lunghezza focale dell’obiettivo. Quindi, numeri più piccoli significano aperture di lenti più grandi. Si preferisce avere un obiettivo che è f/2.0 piuttosto che un obiettivo che è f/4.0. Questo punto è molto importante anche per i fotografi professionisti.

E la gamma di zoom dell’obiettivo?

Un obiettivo zoom ha una lunghezza focale variabile. La lunghezza focale determina l’ingrandimento dell’obiettivo. Una lunghezza focale corta è un obiettivo grandangolare, ottimo per scattare grandi panorami. Una lunghezza focale lunga è un teleobiettivo, che ti permette di ottenere una foto ravvicinata di un oggetto o di una persona che si trovano lontani. Un obiettivo zoom ti permette di combinare entrambi e tutto ciò che sta in mezzo in un unico obiettivo regolabile.

La maggior parte delle fotocamere digitali hanno uno zoom x3, con una gamma di lunghezza focale da circa 35 mm a 105 mm. Quando cerchi l’obiettivo perfetto da abbinare alla tua fotocamera, presta attenzione solo allo zoom ottico e ignora lo zoom digitale. Lo zoom digitale non fa altro che sparpagliare i pixel per far sembrare che il tuo teleobiettivo si estenda, mentre provoca una degradazione significativa dell’immagine.

Registrazione video

L’uso delle fotocamere DSLR per i video è cresciuto incredibilmente in fretta, a causa di una serie di vantaggi che queste offrono rispetto alle videocamere, tra cui la dimensione fisica del sensore d’immagine e la possibilità di utilizzare una gamma molto più ampia di obiettivi. La maggior parte delle DSLR, dalle entry level alle professionali, sono in grado di registrare video full HD 1920 x 1080.

L’altro aspetto principale da prendere in considerazione quando si confrontano le capacità video di diverse DSLR è la gamma di controlli disponibili per l’esposizione e il controllo dell’audio. È fondamentale che una fotocamera possieda una gamma completa di regolazioni dell’esposizione da utilizzare per applicazioni video serie, compresi i controlli di apertura, velocità dell’otturatore e sensibilità ISO, così come la manipolazione del livello audio. Con una maggiore gamma di controlli disponibili, otterrete più effetti cinematografici. Tuttavia, come accennato in precedenza, avrete bisogno di un po’ di pratica con la messa a fuoco quando girate lunghi video con una fotocamera DSLR, dato che la messa a fuoco automatica per i video può riservare alcune spiacevoli sorprese.

Per evitare di perdere la messa a fuoco all’improvviso e per prevenire la sfocatura occidentale, potresti voler imparare come regolare la messa a fuoco manualmente per garantire risultati migliori e più stabili quando giri video con la tua fotocamera DSLR.

È tutta una questione di prezzo?

Non è assolutamente solo una questione di prezzo, ma è sicuramente vero che i modelli più costosi hanno delle caratteristiche e dei materiali che gli altri modelli, appartenenti a fasce di prezzo più basse non hanno. Le fotocamere economiche hanno un prezzo che rimane al di sotto dei 1000 euro, sono dei buoni prodotti ottimi per chi è alle prime armi e non desidera acquistare un prodotto troppo costoso. Alla fascia media appartengono le fotocamere il cui prezzo oscilla dai 1000 ai 1500 euro, sono prodotti sempre più sofisticati scelti anche da fotografi professionisti. Alla fascia alta appartengono le fotocamere che superano i 1500 euro, solitamente hanno costi che arrivano a toccare i 2000 – 3000 euro. Questi ultimi modelli sono i migliori per i professionisti che non vogliono rinunciare al meglio che può offrire il mercato.

Migliori marche

In commercio potrete trovare svariati modelli di reflex per principianti ma anche di reflex professionali, la cosa importante è trovare il modello giusto per le vostre esigenze, tenendo sempre ben a mente tutte le caratteristiche delle quali abbiamo parlato durante la nostra guida. Le migliori marche, qualsiasi modello voi scegliate, sono: Canon e Nikon.

Canon

Azienda leader nella fornitura di fotocamere digitali, reflex e stampanti professionali per aziende o privati. Questa azienda ha sede a Tokyo, è una multinazionale giapponese che si occupa oltre che di fotocamere e stampanti anche di apparecchiature per la produzione di semiconduttori, scanner e apparecchiature mediche.

Nikon

La Nikon Corporation è un’azienda multinazionale giapponese anch’essa con sede a Tokio, così come la Canon. L’azienda è specializzata in ottica di precisione e nel settore della fotografia. Potrete acquistare svariati modelli di fotocamere e tutti gli accessori di cui necessiterete.

FAQ

Cosa significa DSLR?

DSLR significa Digital Single-Lens Reflex, ovvero reflex digitale a obiettivo singolo, fotocamera digitale che SLR che al posto della tradizionale pellicola impiega un sensore.

Qual è la differenza tra una fotocamera DSLR e SLR?

DSLR sta per reflex digitale a lente singola, mentre SLR sta per reflex a lente singola. Le prime hanno una scheda di memoria per salvare le immagini, le seconde hanno una pellicola in cui vengono immagazzinate le immagini.

Quali sono i due tipi di fotocamere DSLR?

Le fotocamere DSLR si distinguono in base ai sensori, ci sono principalmente due tipi di sensori d’immagine elettronici:

  1. CCD – dispositivo ad accoppiamento di carica
  2. CMOS – sensore a pixel attivi

Come funziona una fotocamera DSLR?

Le fotocamere DSLR sono composte da un obiettivo, uno specchio, un pentaprisma e un sensore. Quando si inquadra una scena, cioè in fase di mira, lo specchio è abbassato e la luce viene indirizzata al pentaprisma, un elemento composto da cinque specchi. La luce che rimbalza sul pentaprisma arriva fino all’occhio del fotografo che, a questo punto, può decidere il tipo di scatto che vuole immortalare. Nel momento in cui il fotografo preme il pulsante per scattare la foto, lo specchio si solleva e oscura il pentaprisma, la luce raggiunge il sensore e la fotografia viene immortalata, trasformando l’informazione contenuta nei fotoni in pixel digitali. Al termine dello scatto, si ritorna alla situazione di partenza, cioè il sensore viene coperto dallo specchio che ridiscende alla sua posizione originaria.

Cos'è una fotocamera bridge?

Una fotocamera Bridge riesce a combinare le caratteristiche di una fotocamera compatta con quelle di una reflex. La fotocamera bridge viene chiamata anche superzoom o megazoom.

DSLR o mirrorless: qual è meglio?

Dire se sia meglio una fotocamera DSLR o una mirrorless non è facile, in verità sarà meglio l’una rispetto all’altra in base alle nostre esigenze e a quello che stiamo cercando.

Canon o Nikon: qual è meglio?

Anche per quanto riguarda la marca della fotocamera da acquistare è difficile dire quale delle due aziende, Canon o Nikon, sia la migliore. Anche in questo caso dipende dalle vostre esigenze.

Quale fotocamera DSLR dovrebbe prendere un principiante?

Un principiante dovrebbe acquistare una fotocamera semplice da utilizzare, leggera, con i tasti ravvicinati e a portata di mano. Anche il costo non dovrebbe essere troppo elevato, scegliete un buon modello ma non troppo costoso, potrete passare in seguito a modelli più costosi, quando avrete fatto pratica.

I fotografi professionisti usano le DSLR?

Si, i fotografi professionisti usano le fotocamere DSLR, queste macchine sono precise e ottime per foto professionali.

Di quali obiettivi DSLR avete bisogno?

Per acquistare un obiettivo fotografico dovrete tenere presenti alcuni fattori: lo scopo di utilizzo, la lunghezza focale e il diaframma.

Conclusione

Dopo aver letto le nostre recensioni e la nostra guida all’acquisto dovreste ora essere in grado di scegliere quale fotocamera reflex acquistare, se una macchina fotografica per principianti o una macchina fotografica professionale. Prestate attenzione a tutte le caratteristiche e non dimenticate di leggere le opinioni degli altri utenti. Potrete anche scegliere di acquistare una tra le macchine fotografiche da noi selezionate. Prestate attenzione a tutte le caratteristiche che vi abbiamo elencato e descritto. Il confronto tra reflex vi porterà a fare la scelta giusta per le vostre esigenze.

Clicca per votare questo post!
Totale: 0 Media: 0
Back to top button