ottimiprodotti.it dedica molte ore alla ricerca e ai test per aiutarti a trovare i prodotti migliori da acquistare. Ogni prodotto viene selezionato in maniera indipendente dal nostro team. Se acquisti qualcosa tramite i link dei nostri contenuti, possiamo guadagnare una piccola commissione.

Miglior cuscino allattamento per neonati 2021

Avete mai pensato al cuscino per allattamento migliore? Sembra strano, ma il miglior cuscino per la gravidanza è una di quelle cose che può cambiare la vita della neo mamma sia per riposare che per mantenere nel pieno comfort il proprio bambino. Ogni cuscino per allattamento ha opinioni differenti, e noi saremo in grado di accompagnarvi in questo viaggio magnifico. L’allattamento è un momento importante, fondamentale, per tutto ciò che ha a che fare con un vero imprinting tra mamma e bambino, e il cuscino per allattare è un importante accessorio tra tanti acquisti che, forse, servono un po’ meno.

Già il cuscino per donne incinte è un bell’acquisto da fare e anche la ciambella neonato che può servire nel momento della suzione che può durare anche più di un’ora, soprattutto quando mamma e bambino stanno ancora prendendo la misura l’una dell’altro. Oltretutto, i neonati possono dormire sul cuscino da allattamento.

Chicco Boppy 08079902430000

Chicco Boppy 08079902430000
Miglior cuscino a ciambella

Pro

  • ottimo per la schiena delle mamme
  • morbido e ben imbottito
  • non ha nessun odore, quindi il bambino non ha problemi
  • il bambino non si sposta sul cuscino

Contro

  • spugna interna di poca consistenza
  • potrebbe deformarsi

Recensione

Chicco è una delle aziende italiane leader del settore fin dal 1946, quando dall’azienda Artsana nasce la divisione bambino che, ancora oggi, è un marchio conosciuto in tutto il mondo. Questo cuscino per allattamento a prezzi modici può essere considerato un cuscino per allattamento economico, un cuscino per la maternità che è in grado di supportare le esigenze della mamma e anche del piccolo. Possiamo considerare questo cuscino a forma di ciambella la ciambella per allattare migliore sul mercato. Questo cuscino allattamento Boppy è il supporto ideale sia per la mamma che per il bambino ed è ottimo anche dopo numerosi lavaggi conservando sempre la funzione di alleviare la tensione muscolare della mamma. Questo cuscino allattamento Chicco con l’inserto miracle middle riesce ad adattarsi a tutte le corporature e mantenere la giusta posizione per tutto il tempo dell’allattamento. Questa ciambella allattamento Chicco è molto carina da vedere, tutta colorata con disegni che rendono questo momento molto gioioso, e sia il cuscino stesso che la federa del cuscino per allattamento sono completamente lavabili in lavatrice, riducendo di molto i tempi di lavaggio e, soprattutto, lasciando il nostro cuscino allattamento quello con una delle recensioni migliori. Questo cuscino per allattamento ha una forma ergonomica perfetta per quello che serve, mantenendo una suprema compattezza anche dopo innumerevoli lavaggi.

Specifiche

  • Forma: a forma di C
  • Riempimento: inserto elastico
  • Fodera: cotone
  • Lunghezza: 52 x 15 x 48 cm
  • Peso: 877 grammi
  • Antiallergico: sì
  • Extra: sfoderabile

Controlla il prezzo


Koala Babycare Koala Hugs Plus

Koala Babycare Koala Hugs Plus
Miglior cuscino gravidanza

Pro

  • Il cuscino è morbido, ma non perde mai la sua forma
  • Adatto a donne in gravidanza avanzata
  • Un riposo comodo e senza mal di schiena

Contro

  • Utile ma non fa miracoli

Recensione

Koala Babycare è un’azienda nata dall’amicizia tra due ragazzi che si sono conosciuti sui banchi di scuola e hanno continuato a perpetrare il loro sogno creativo negli anni creando una solida realtà. Questo cuscino per la gravidanza Koala è molto comodo per dormire perché favorisce il comfort ottimale per la schiena migliorando di gran lunga la qualità del sonno. Può essere questo il miglior cuscino gravidanza? Sicuramente sì, ma non solo: è un ottimo cuscino allattamento economico ma anche un cuscino per neonati e per il loro riposino. È anche un paracolpi e un riduttore per il lettino; insomma, ha ben 8 usi differenti che sono tutti molto comodi e molto efficaci. Questo, quindi, non è solo un cuscino per la gravidanza, ma è anche un cuscino per i primi mesi del piccolo. Invece di un altro acquisto di cuscini per neonati, questo cuscino premaman funge anche da ottimo cuscino per il nostro piccolo ed è, oltretutto, il migliore tra i cuscini per dormire in gravidanza. Il supporto lombare e cervicale, poi, per la mamma è quello che fa la differenza e rende questo cuscino anche un cuscino allattamento per far dormire il neonato. È un cuscino allattamento lungo? È un cuscino allattamento grande? Decisamente sì.

Specifiche

  • Forma: multifunzione
  • Riempimento: fiocchi di fibre siliconate
  • Fodera: poliestere
  • Lunghezza: 24 x 42 x 28 cm
  • Peso: 2,1 kg
  • Antiallergico: sì
  • Extra: fodera in più per cambiare forma

Controlla il prezzo


Doomoo Buddy Tree Grey

Doomoo Buddy Tree Grey
Miglior cuscino salsicciotto

Pro

  • Si modella al corpo mantenendo volume
  • Non si appiattisce
  • Comodissimo
  • Al tatto è molto morbido e fresco

Contro

  • è un po’ troppo grossolano

Recensione

Babymoov è l’azienda produttrice del cuscino per allattamento Domoo nata quindici anni fa e diventata subito punto di riferimento, giovane e dinamico, per le mamme moderne. Questo salsicciotto per allattamento è un bellissimo prodotto ergonomico; non stiamo però parlando di un salsicciotto per dormire in gravidanza, ma di un cuscino per l’allattamento del neonato che è il cuscino per allattamento migliore a forma di salsicciotto. Perché usare proprio questo cuscino? Perché funziona molto bene e non costa tanto: è perfetto per mantenere la schiena dritta senza dover esagerare con posizioni innaturali ma cercando di mantenere la qualità di un cuscino che funzioni per una gravidanza naturale e che allievi molto il dolore alla schiena che è tipico del momento dell’allattamento che può durare anche troppo tempo. Questo cuscino per allattamento ha le misure giuste per ogni corporatura e ogni età di un neonato perché non ha una misura unica e quindi può abbracciare un piccolo che abbia pochi mesi o qualche mese in più. Com’è allattare con un cuscino allattamento del genere? Molto più leggero, molto meno stancante, molto più ergonomico, quindi tutto quello di cui abbiamo bisogno è un utilizzo frequente di un cuscino che si può lavare tutte le volte che vogliamo.

Specifiche

  • Forma: a forma di C
  • Riempimento: microsfere di polistirolo
  • Fodera: 92% cotone – 8% elastan
  • Lunghezza: 68 x 44 x 17 cm
  • Peso: 1,38 kg
  • Antiallergico: sì
  • Extra: sfoderabile

Controlla il prezzo


Merrymama 0793579852889

Merrymama 0793579852889
Miglior cuscino bio in pula di farro

Pro

  • Molto fresco e riposante
  • Versatile
  • Sostiene il bambino
  • Profumo che ricorda la campagna

Contro

  • Non è completamente pieno

Recensione

Merrymama è un’azienda italiana, con sede a Dervio, che negli ultimi anni si è aperta una bella nicchia di clienti tra mamme bio e bambini. Questo Merrymama cuscino per allattamento e gravidanza è un cuscino per allattamento bio in quanto è un cuscino per allattamento con l’imbottitura in pula di farro. Cos’è una ciambella per neonati bio? Questa ciambella è completamente in cotone e ha questa imbottitura naturale che rende il prodotto completamente bio e quindi anallergico per il neonato e al tempo stesso comoda ed ergonomica per la mamma. Questa ciambella per allattamento può essere anche un cuscino mezzaluna per la gravidanza? Sicuramente sì. Un altro aspetto da tenere in considerazione è che questo cuscino per la gravidanza in pula di farro è prodotto attraverso una filiera etica che si preoccupa dei materiali ma anche dei lavoratori, che è uno di quegli aspetti che nel 2020 dovrebbero interessare ad ognuno di noi. Quindi, questo cuscino per allattamento in pula di farro bio non è solo un acquisto che aiuta la nostra schiena e migliora la posizione del nostro piccolo, ma migliora anche il mercato con una scelta etica e di cuore che può fare la differenza in un mondo che, a tratti, sembra non si interessi affatto di quelli che sono i tessuti e l’etica del lavoro.

Specifiche

  • Forma: salsiccia
  • Riempimento: pula di farro
  • Fodera: cotone
  • Lunghezza: 75 x 15 x 42 cm
  • Peso: 2,8 kg
  • Antiallergico: sì
  • Extra: filiera etica per laboratorio artigianale

Controlla il prezzo


Niimo Alpha XXL + Niiveto Cover

Niimo Alpha XXL + Niiveto Cover
Miglior cuscino multifunzione

Pro

  • Accessori necessari
  • Morbido e traspirante, tiene bene la forma
  • Molto intelligente la fodera aggiuntiva

Contro

  • Non si può usare nei primi mesi

Recensione

Sono due padri i fondatori di quest’azienda che, negli ultimi anni, si è fatta conoscere nel mondo delle mamme e dei neonati. Qui abbiamo una combo interessate da acquistare: da una parte abbiamo un cuscino per gestanti e dall’altra un cuscino allattamento per dormire grazie a una fodera aggiuntiva che permette di trasformare il primo cuscino in un ottimo cuscino per allattare. In questo caso, quindi, anche il cuscino allattamento può essere usato in gravidanza come giaciglio che permetta alla mamma di dormire senza troppa tensione sulla schiena o anche solo per tenere alzate le gambe che sono sempre gonfie durante gli ultimi periodi della gravidanza. Parliamo di un cuscino per allattamento che ha recensioni molto positive o anche si può pensare a un cuscino allattamento per gemelli usando tutti e due i cuscini in dotazione per i nostri figli. Tutto quello che possiamo dire è che sono due cuscini completamente lavabili e anallergici che ci permettono di non avere problemi di allergia o di sporcizia anche se il bambino dovesse avere qualche rigurgito, molto normale nei primi mesi. Questo cuscino per allattamento può anche essere usato come riduttore per il letto o il lettino del piccolo, così che abbia meno possibilità di cadere e questo è molto importante, anche nei mesi successivi alla nascita per stare più tranquilli.

Specifiche

  • Forma: multifunzionale
  • Riempimento: poliestere siliconato
  • Fodera: cotone
  • Lunghezza: 44 x 29 x 22 cm
  • Peso: 998 gr
  • Antiallergico: sì
  • Extra: fodera in più per la mu

Controlla il prezzo


Guida all’acquisto

Dopo aver cercato il miglior cuscino per allattamento esponendo le varie opinioni adesso parleremo del cuscino per allattamento e come si usa o anche solo come allattare con un cuscino per allattamento. Questo perché la nostra guida all’acquisto ci darà un sacco di informazioni e ci toglierà un sacco di curiosità per permetterci di fare l’acquisto migliore. Comprare un cuscino per allattamento basandosi solo sui prezzi non è una cosa intelligente da fare così come cercare, per forza, un cuscino per allattamento personalizzato ma un prodotto che funzioni al meglio per noi e per quelle che sono le nostre esigenze.

Cos’è un cuscino per l’allattamento e perché ne abbiamo bisogno?

Innanzitutto, dobbiamo parlare non di un cuscino per allattamento con nome ma di come usare un cuscino per allattamento nelle varie posizioni e anche di come usare un cuscino allattamento per dormire.

Infatti, questo cuscino non serve affatto solo al bambino ma anche alla mamma durante la gravidanza. Dobbiamo, quindi, partire dal presupposto che l’acquisto di un cuscino parta prima della nascita del bambino perché, inevitabilmente, la pancia dà fastidio durante la notte e le mamme hanno grandi problemi nel dormire al meglio. Proprio per questa ragione comprare un bel salsicciotto o una mezza luna ci permette di trovare la posizione ideale per dormire al meglio durante la notte e riuscire a riposare un po’ più a lungo e con maggiore relax, cosa fondamentale quando si dorme e si è incinte. Tutti, infatti, sappiamo benissimo come possa essere stressante dormire con le gambe gonfie, con il bambino che si muove; abbiamo bisogno di un appoggio anche solo per dormire di lato. E il cuscino ci aiuta a fare tutto questo con maggiore serenità, con maggiore tranquillità, senza paura di fare un movimento sbagliato, senza paura di dover schiacciare la pancia in qualche modo, senza paura di un movimento che possa tendere ancora di più la nostra schiena. Anche le gambe gonfie sono un vero problema durante la gravidanza e un cuscino ci può, davvero, dare una mano a tenere le gambe alte e quindi migliorare, in maniera incisiva, la nostra circolazione periferica.

Un’altra parte fondamentale, che ovviamente dobbiamo seguire perché il cuscino è per l’allattamento e quindi all’ottanta per cento dovrebbe servire per questo, è la parte, appunto, che riguarda il supporto del bambino rispetto al cibo, alla nutrizione. Una ciambella, una mezza luna, una salsiccia, qualsiasi tipo di forma abbia questo tipo di prodotto deve supportare e sostenere il bambino senza che sia troppo rigido e senza che il bimbo si senta in alcun modo costipato dalla forma e dalla posizione. Se da una parte, infatti, questo cuscino serve tantissimo alla mamma per mantenere una posizione ottimale, non dobbiamo dimenticarci che è il bambino che ha bisogno di stare fermo ma al tempo stesso di non stare stretto anche perché il momento della nutrizione potrebbe durare davvero tanto, cioè potrebbe durare anche più di un’ora, quindi mamma e bambino devono stare sereni, è questa la verità. Quindi, scegliamo sempre un cuscino che ci faccia stare bene, che sia ergonomico ma al tempo stesso morbido e fresco e che ci permetta di lavarlo tutte le volte che vogliamo per mantenere il livello di pulizia molto alto. Attenti, quindi, al materiale; scegliete sempre cotone o materiali che siano molto facili da pulire o lavare spesso.

Ultimo utilizzo, altrettanto fondamentale, è quello del cuscino che serve anche a far addormentare il bambino, che può essere usato come riduzione o come barriera nel lettone dei genitori o anche nella culla del piccolo per renderlo più comodo e più ristretto lo spazio, così che il bambino stia più raccolto e si senta, anche, a questo punto più accolto e più al sicuro, che sono due cose a cui non possiamo non pensare tutte le volte che ragioniamo su come il nostro neonato possa dormire più comodo e come possa dormire nel massimo della sicurezza, che sono due punti cruciali, soprattutto quando il piccolo è davvero di pochi mesi e non sappiamo come ragionare sul farlo dormire e come stare noi più tranquilli anche spostandoci solo per farci una doccia o un sorso di caffè. E sappiamo che, con il cuscino come barriera, il bambino ha una protezione evidente che ci permette di stare un po’ più sereni e lasciare che il piccolo faccia il riposino senza sorvegliarlo in continuazione. E questo ci permette una tranquillità che è bene tenere tanto in considerazione quando parliamo di neonati e di riposini. Vivere la propria vita, anche solo il tempo di una doccia, è un bel momento, ve lo assicuriamo.

Di quali materiali sono fatti i cuscini per allattamento?

Dobbiamo sempre pensare, anche e soprattutto in questo caso in cui abbiamo a che fare con un bambino appena nato, a un cuscino che sia fatto con i migliori materiali possibili e che siano, il più possibile, ovviamente, naturali.

Innanzitutto possiamo provare a dare un’occhiata a quella che è l’imbottitura. Ci sono mamme che la preferiscono completamente anallergica come in memory foam, quindi con delle perle di poliestere che possono essere lavate più e più volte e chi, invece, ama l’approccio completamente bio, come abbiamo visto anche prima, con la pula di farro che è un materiale che lascia un buon odore di bosco e di natura e che permette di avere un bambino che si addormenta o mangia su un materiale che è completamente bio. Diciamo che se pensiamo di fare una scelta etica questa è una soluzione a cui non possiamo non pensare per far sì che il bambino sia in una condizione di serenità con un’imbottitura che si possa lavare spesso e su cui il bambino possa sentirsi fresco e tranquillo, senza quel sudore che può dare tanto fastidio se ci si trova ad avere a che fare con un materiale sintetico e caldo.

Ovviamente lo stesso identico discorso va fatto con la fodera del cuscino che non può non essere fresca e naturale; se è in cotone siamo davvero tutti più felici perché così il bambino sta tranquillo, su un materiale fatto con fibre naturali ma che al tempo stesso si può lavare tutte le volte che vogliamo. Inutile non pensare che questo tipo di cuscino non sia soggetto a sporco infinito. Il bambino è troppo piccolo ed è normale che rigurgiti il latte, quindi questo tipo di prodotto va lavato spesso e va lavato al meglio, non c’è nulla da dire. Se abbiamo voglia di fare del bene al nostro piccolo non possiamo non comprare un cuscino che lavori per il nostro bene e non qualcosa che possa portare allergia o prurito al nostro bambino. Meglio spendere qualche soldo in più essendo, però, consapevoli che il piccolo abbia a che fare con un materiale fresco e pulito. E poi anche per le mamme: perché dormire con un cuscino che ci può far calore sulla pancia o che non ci permetta di dormire al fresco in estate? Quindi, controllate sempre il tipo di materiale di cui è fatta la fodera del cuscino, perché è quella interna, quella che più dimentichiamo di controllare.

Molto importante, importantissima, e mi raccomando se avrete voglia di acquistare più e più tipi sempre di controllare: la federa, quella esterna. Fondamentale perché è quella che è più vicina al viso e alla nuca del piccolo e che è anche più vicina al corpo delle mamme, se hanno voglia di usare questo cuscino durante la gravidanza per dormire. Attenzione, anche qui, ai materiali: sempre meglio usare qualcosa di naturale e che sia frequentemente lavabile. Sempre meglio, come abbiamo già detto, spendere qualche soldo in più per qualcosa che sia migliore dal punto di vista qualitativo e che ci permetta di fare in modo che sia le mamme che il piccolo dormano tranquilli o mangino altrettanto tranquilli su una stoffa che non alimenti nessun tipo di allergia e che ci permetta di mangiare e di dormire con serenità. Quante volte ci siamo detti che per i nostri figli non c’è spesa che tenga? Anche in questo caso sicuramente non c’è spesa che tenga, perché questi piccoli hanno bisogno di serenità e di riposare con un tessuto anallergico che faccia sia da barriera che da supporto durante l’allattamento, momento intimo e bellissimo ma altrettanto stancante e difficile, soprattutto durante i primi tempi, quando sia mamma che figlio non hanno preso bene le misure di quello che sta succedendo. Possiamo anche scegliere un design moderno, uno più romantico, possiamo scegliere il cuscino con la zip o quello con il bottone, il cuscino con lo strappo. L’importante è che il nostro piccolo si senta accolto e non possa farsi male, che è altrettanto fondamentale.

Cuscini per l’allattamento: una varietà di forme

Quando ci troviamo a dover scegliere questo prodotto ci sembra molto chiaro trovarci in difficoltà anche solo nello scegliere la forma di questo tipo di cuscino, perché poi ognuna di esse ha delle funzioni differenti e può aiutare in un momento o in un altro. Quindi, ora, cercheremo di fare un po’ di distinzioni tra una forma e un’altra così che voi possiate avere la giusta attenzione su quella che più può fare al vostro caso per quelle che sono le vostre esigenze. Ci sono forme classiche, forme più ergonomiche, quelle più originali e ognuna può riempire un buco, una vostra esigenza particolare. Vediamo insieme cosa ci può servire.

Abbiamo diversi modelli:

  • quello più famoso, quindi, è quello a forma di ciambella che può essere detto anche a forma di C. Questo modello è perfetto sia per il bambino che per la mamma. Il bimbo può essere messo sul cuscino per riposare ma, soprattutto, questo tipo di cuscino è perfetto per far sì che il bambino mangi in serenità con un cuscino che gli fa da supporto senza essere troppo rigido. È uno dei modelli più venduti e anche più economici sul mercato.
  • abbiamo poi la ciambella a forma di C con chiusura regolabile che è, altrettanto, interessante perché fa sì che mamma e figlio siano molto sostenuti nel momento dell’allattamento e siano non costretti in nessun tipo di posizione indotta. Questo cuscino aiuta molto la schiena della mamma e, molto spesso, è in cotone bianco, così è facilmente lavabile anche molto spesso. E lascia poi il corpo del bambino al fresco più a lungo, senza incappare in irritazioni della pelle.
  • ci sono anche quei cuscini a forma di C che hanno anche un piccolo cuscino per la testa del bambino. Questa cosa è molto importante perché oltre a sostenere la schiena della mamma è in grado di sostenere, molto bene, anche la testa del bambino nel momento dell’allattamento, creando una nicchia in cui far appoggiare la testolina senza sforzo. Di solito compatto è perfetto anche per essere portato in macchina o in viaggio in valigia.
  • c’è, invece, il cuscino con una imbracatura molto comoda per le gambe del bambino, così il piccolo è stabilizzato in questi piccoli pantaloncini in stoffa che sono un tutt’uno con il cuscino e che ricordano la stabilità cercata in quei salvagenti da neonato che usiamo in piscina o in mare. Questo cuscino rende ancora più comodo e stabile il momento dell’allattamento e non si può prescindere da un acquisto del genere anche se vogliamo usarlo come cuscino per riposare.
  • troviamo molto intelligenti anche quelli che servono per diverse funzioni, cioè quei cuscini che possono essere usati sia per dormire in gravidanza sia per essere usati dai piccoli. In pratica, in questo caso, abbiamo una federa che può trasformare un cuscino a mezzaluna per gestanti in un comodo cuscino per neonati e che serve, infatti, proprio al bambino per riuscire a mangiare in santa pace, con un bel sostegno dietro la schiena che aiuta anche la mamma e che permette alla mamma di riposare un po’ le articolazioni.

  • i modelli a salsiccia sono quelli che, naturalmente, sono multifunzionali nel senso che possono essere usati sia per far riposare il bambino, sia per far riposare un po’ la schiena della mamma, sia per giocare con il proprio cucciolo lasciandogli riposare un po’ la schiena, ed è molto giusto rendere merito a un modello a salsicciotto che può essere usato per tante funzioni differenti allo stesso costo degli altri che vengono usati solo per una cosa e, quindi, è decisamente più conveniente se non abbiamo un’idea precisa.
  • abbiamo anche dei modelli a salsicciotto che non sono così morbidi ma sono completamente sfoderabili per essere lavati molto spesso anche solo in superficie e che hanno dei laccetti molto comodi con cui si può chiudere il cuscino in una forma più compatta che permette al bambino di fare tutto quello che vuole e che permette alla mamma di poter riposare le giunture in maniera tranquilla. È una soluzione molto pratica e molto intelligente per quello che serve e aiuta la mamma con un lavaggio solo della fodera molto furbo, così da non lavare anche l’imbottitura.
  • tra quei cuscini che sono multifunzione ci sono anche quelli che sono a salsicciotto ma che hanno un inserto sempre imbottito che chiude il buco della ciambella, quando decidiamo di legare il nostro cuscino permettendoci di creare una comoda poltroncina per il nostro bambino. Quindi qui le funzioni diventano facilmente tre, con mezzaluna o salsicciotto per la mamma in gravidanza, ciambella per il bimbo e poltroncina per il neonato che vuole riposare.
  • abbiamo anche dei cuscini cavi che si infilano, come se fossero un manicotto imbottito, attorno al braccio del genitore creando quindi un comodo giaciglio che può essere sempre inserito e usato, anche se ci troviamo in delle condizioni un po’ precarie, come in un viaggio in aereo o un viaggio in treno. Essendo molto compatto può essere portato dappertutto e questo aiuta tantissimo nella scelta se siamo una famiglia di viaggiatori che hanno sempre lo zaino pronto per viaggiare.

Tra le forme più originali possiamo trovare, invece:

  • molto divertente e simpatico, anche da inserire nella camera del piccolo, è un cuscino per allattamento a forma di gallina che ha comunque una funzione importante per l’allattamento ma è anche una bella idea per abbellire un po’ la camera del piccolo. A volte anche delle piccole idee di arredamento possono cambiare il nostro modo di vedere un semplice cuscino con qualcosa di differente e di molto originale. Carino e dinamico, sicuramente funzionale, ma anche un bell’oggetto, questa è una cosa a cui si dovrebbe pensare se si ha voglia di arredare.
  • dolcissimo, molto tenero e decisamente funzionale anche il cuscino che è a forma di ciambella, quindi perfetto per sostenere la schiena della mamma e la testa del bambino, ma che fa sì che i lati della ciambella siano le zampe di una splendida pecora bianca che è fatta di un materiale completamente anallergico e che si può lavare molto spesso e molto facilmente. In questo caso è un oggetto, anch’esso, di design che può essere appoggiato sul letto ma anche sul divano ed è un oggetto di arredamento molto carino e tenero da guardare.
  • bellissimo e molto comodo da usare anche il cuscino a forma di goccia che fa la differenza anche nel modo in cui viene usato, con la coda della goccia che è molto facile da infilare sotto il braccio della mamma e la parte più cicciotta che contiene, tranquillamente, la testa del bambino che sta molto comodo sulla parte che è più larga. Ottimo anche da portare in viaggio, è molto compatto e molto morbido anche questo modello qui.
  • carino e molto comodo da usare, sia per mamma che per bambino, il cuscino morbido a forma di 7 che è in grado di essere inserito tra le gambe della mamma per farla dormire più comoda di lato durante la gravidanza e poi si può usare, perfettamente, anche durante il momento dell’allattamento perché quella forma è molto ergonomica per mamma e bambino.
  • il cuscino a 6 petali è anche un’idea originale per un cuscino per allattamento che porta con sé una serie di posizioni diverse per il neonato che può stare completamente sdraiato o può cambiare posizione, con lo spostamento dei petali da una parte all’altra fino a una posizione da seduto che anche può essere comoda se il piccolo ama mangiare un po’ più con la schiena eretta.

Il miglior cuscino per la gravidanza: quale scegliere?

Se stiamo parlando, da un bel po’, di cuscini per gravidanza dobbiamo anche essere sicuri di scegliere proprio quel cuscino e perché. Innanzitutto ci sono tanti problemi differenti che affliggono la donna in gravidanza e come prima cosa dobbiamo pensare al fatto che la mamma ha sempre mal di schiena, per il peso della pancia e anche perché, man mano, ingrassa tanto. Quindi è difficile dormire per tanti motivi. Si può scegliere un cuscino più compatto che va proprio messo dietro la schiena; c’è quello a mezzaluna corto che va messo in mezzo alle gambe, quello lungo a salsicciotto che avvolge tutta la persona. Bisogna anche capire il tipo di imbottitura che vogliamo, se abbiamo voglia di un’imbottitura più naturale o se abbiamo voglia di acquistare un cuscino che ha un’imbottitura in granuli di poliestere e che è lavabile ogni volta che vogliamo. Facciamo sempre tanta attenzione ai materiali oltre che alle forme, pensiamo sempre a quello che vogliamo, se un cuscino che aiuti più la schiena e un cuscino che serve più per la pancia prominente; facciamo in modo di pensare anche se vogliamo un cuscino che serva anche al nostro bambino o che vogliamo usare solo noi, cioè un cuscino multifunzione che possa servire anche per l’allattamento. L’importante, come diciamo sempre, è avere bene in testa quali sono le esigenze e poi fare quell’acquisto che possa servire sia per il momento che si sta vivendo sia nel futuro. Poi, siete una famiglia che ama viaggiare? Allora non è il caso di comprare un cuscino troppo grande che possa essere usato solo nel letto di casa, ma è meglio acquistare un cuscino più compatto che possa essere riposto in auto o possa essere messo in valigia. Questo è anche un pensiero da fare nel momento in cui stiamo acquistando un cuscino gigante, di quelli che avvolgono la gestante dalla testa ai piedi ma che non possono essere spostati. Quello che serve, prima di tutto, è un’idea chiara in testa che possa servire a rendere chiaro e fattibile anche l’acquisto, senza pensare in maniera affrettata e fare un acquisto senza senso alcuno. Se c’è bisogno di fare un acquisto solo per la gravidanza allora sarà bene pensare a un cuscino che faccia bene solo alla schiena della gestante; se abbiamo voglia di comprare qualcosa di multifunzionale, allora è bene comprare una cosa diversa, che sia gestibile, con federe e laccetti anche per far riposare e mangiare il bambino.

Il miglior cuscino per l’allattamento: quale scegliere?

Quando si tratta di cuscini per allattamento e quale scegliere dobbiamo ragionare, anche in questo caso, su tutta una serie di motivazioni differenti e tutte molto valide. Parliamo di un cuscino che serve per sostenere la testa del bambino e abbiamo scoperto che, nella maggior parte dei casi, è bene pensare a un cuscino morbido, nel senso che per quanto sia di sostegno deve essere sempre fresco e avvolgente, senza costringere il bambino in condizioni disagiate. Il cuscino che viene più acquistato è sempre quello a ciambella che avvolge il bambino ma che permette anche alla mamma di mantenere una posizione ergonomica che sia in grado di alleviare quelle che sono le sofferenze alla schiena, ma anche quello a salsicciotto è molto usato perché è in grado di, in maniera molto intelligente, essere usato sia dalla mamma durante la gravidanza sia, con alcuni accorgimenti, usato dal bambino per essere allattato in tranquillità o per riposare in maniera corretta. Alcuni di questi cuscini sono usati anche come barriera, ricordiamo, nel lettone dei genitori o nel lettino del piccolo per creare uno spazio in cui il bambino sia più sicuro e si senta anche più avvolto e più accolto, due cose che migliorano di moltissimo il sonno del bambino piccolo che è abituato allo spazio della pancia della mamma e che si abitua, lentamente, agli spazi più grandi della culla e del lettino. Un occhio di riguardo, sempre, ai materiali. Avendo a che fare con bambini così piccoli che sono sempre allergici o soggetti a grosse irritazioni della pelle vi raccomandiamo di usare, se possibile, materiali molto leggeri, molto naturali come cotone e lino che si possono lavare spesso e che lasciano il bambino fresco. Immaginate se il bambino dovesse avere un problema di rigurgito, cosa che accade parecchio spesso durante i primi mesi di vita di un bambino e un po’ di vomito finisce sul cuscino, cosa quasi giornaliera. Ci sono dei cuscini sfoderabili, di ottima fattura, che ci permettono di lavare solo la superficie. Poi ci sono, invece, cuscini che si possono lavare tutti insieme, con grande energia e passione, e in maniera semplice tutti i giorni. E questo fa assolutamente al caso della mamma o del papà che non hanno poi chissà quanto tempo per tenere pulito tutto. Quindi pensateci bene prima di acquistare l’una o l’altra cosa e non abbiate mai paura di pensarci su un giorno in più perché sarà sempre un giorno guadagnato.

Un cuscino per allattamento per gemelli: esiste davvero?

Ovviamente, certo che sì, abbiamo dei cuscini perfetti per i genitori dei gemellini che hanno diritto, chiaro, ad avere cuscini adatti per allattare i due bambini nello stesso momento. Probabilmente il modello più usato è un modello a forma di W arrotondata che permette di inserire i due bambini nelle due anse del cuscino in modo totale che possano essere entrambi ben sostenuti e ben alimentati. Un altro cuscino, decisamente usato per l’occasione, è quello che sostiene entrambi i gemelli su una superficie morbida ma comunque compatta di circa 14 cm di spessore e che si lega alla vita della mamma che deve e vuole allattare i due figli contemporaneamente. Anche questa è una bella idea perché è una superficie piana, compatta, che permette di avere una sorta di lettino portatile su cui adagiare i neonati. Era chiaro che fosse stata pensata una soluzione anche per i genitori dei gemelli che, soprattutto all’inizio, è difficile che possano e vogliano mangiare separati, quindi è bene pensare a una comoda situazione sia per il genitore che per i piccoli che non devono pesare sulla schiena o sulle braccia ma che stanno sul cuscino a mangiare tutto il tempo necessario.

Altri importanti aspetti di un cuscino per allattamento

Come abbiamo detto prima un cuscino non lo si compra solo per la forma o per il design, ma si deve pensare a vari elementi che possono servirci a scegliere una cosa invece di un’altra. Sicuramente ci sono 3 aspetti che non possono proprio essere dimenticati:

  • il lavaggio è molto importante, forse la cosa più importante. Abbiamo già detto che dobbiamo trovare dei cuscini che si lavino in maniera semplice e molto veloce, che possano essere sfoderabili o che si lavino in lavatrice senza rovinarsi tutte le volte che si vuole.
  • il cuscino deve essere anti-allergico, è troppo importante questa cosa, soprattutto perché abbiamo a che fare con dei bambini troppo piccoli e questi bambini hanno bisogno di riposare o mangiare su un cuscino che non dia fastidio alla pelle del piccolo che, quando ha pochi giorni e pochi mesi, si irrita davvero tanto facilmente. Poi, se il bambino è allergico può incappare in problemi ancora più gravi come l’asma che potrebbe dare al bambino problemi respiratori. Ci vuole, quindi, un cuscino fatto con materiali di altissima qualità ed è un bene spendere qualche soldo in più; è giusto essere attenti anche e soprattutto a questo per il benessere del bambino che è la priorità. Quindi è importante propendere sempre per un buon cuscino, di marca e con ottime recensioni.
  • un’altra cosa che so che può interessare è che il cuscino sia eco-friendly, quindi che non contenga materiali che possano essere chimici o dannosi per un bambino così piccolo. E questa cosa non è difficile da pensare che interessi molto al genitore che cercherà di acquistare cuscini con materiali bio di ottima fattura che non diano nessun fastidio al bambino e che permettano ai genitori di stare più tranquilli, visto che il bambino, probabilmente, ci resterà parecchio tempo tra riposo e allattamento.

Prezzi

Dobbiamo dire, per prima cosa, che abbiamo tre fasce di prezzo:

  • quella più economica ha a che fare con cuscini che costano dai 20 ai 30 euro
  • la fascia media che va dai 40 ai 50 euro
  • la fascia alta che arriva fino a 100 euro

Come scegliere la fascia di prezzo giusta per noi? Innanzitutto si deve pensare a quali siano le esigenze dei genitori e a cosa ci serve. Poi si deve pensare alla lunghezza, ai materiali, alla qualità, al brand, a quanto siano multifunzionali.

Questi, infatti, sono tutti fattori che fanno la differenza. È chiaro che se abbiamo un cuscino molto grande è probabile che costi molto più di un cuscino compatto, così come è probabile che se acquistiamo un cuscino in pula di farro costerà molto più di un cuscino in memory foam con materiali artificiali. È ovvio che, poi, ognuno di noi sa bene a cosa serva e per quanto serva quel cuscino e quindi poi valuterà cosa sia meglio. Ma tutte queste informazioni sono importanti per capire che tipo di scelta si voglia fare. Ed è bene sapere che tutto ciò che serve è solo leggere le caratteristiche e poi valutare cosa si voglia acquistare.

Migliori marchi

Quando parliamo di prodotti così specifici è probabile che si abbia a che fare, tranne in alcuni casi, con marchi che si sono conquistati una fetta di mercato proprio lavorando, nello specifico, su questi cuscini e sul miglior cuscino possibile in quella determinata categoria. Adesso vedremo insieme i 5 marchi dei 5 cuscini che abbiamo recensito che storia hanno e perché sono diventati i più importanti sul mercato. Questo servirà per scegliere, con ancora maggiori informazioni, quello che serve a noi.

Chicco

Nel 1946 Pietro Catelli crea Artsana, che è un’azienda di distribuzione di materiali per la medicazione. Dopo la nascita di suo figlio Enrico, affettuosamente detto Chicco, Pietro pensa a un brand tutto nuovo: il baby care che segue i piccoli da 0 a 36 mesi, grandissima intuizione commerciale che rende Chicco numero 1 anche oggi.

Koala Babycare

Kaola Babycare nasce da un’amicizia di lunga data, cresciuta forte dai banchi di scuola che ha portato, poi, due laureati in ingegneria a creare, dopo qualche anno di lontananza e poi il ritrovarsi in una stessa azienda, a dare sfogo alla propria creatività aprendo un’azienda nuova che si occupasse del benessere dei neonati.

Doomoo

Doomoo è un’azienda belga che è nata nel 1990 ed è un’azienda familiare che poi è cresciuta nel tempo grazie anche a delle intuizioni molto forti rispetto ai materiali innovativi da usare per i propri prodotti che ancora adesso caratterizzano il core business dell’azienda in maniera potente.

Merrymama

Merrymama è un’azienda italiana che si è specializzata in questi prodotti che servono sia alla mamma che al bambino e che sono, di solito, multifunzionali, quindi possono essere usati sia come prodotti per la gravidanza che poi prodotti per l’allattamento. Geniali i materiali, sempre di ottima qualità.

Niimo

Niimo è una felice intuizione di due giovani padri, Cosimo e Michele, che trovandosi alle prese con i piccoli e i grandi problemi quotidiani dell’essere genitori si sono trovati a pensare a come migliorare la propria vita e quella degli altri genitori con dei prodotti di grande qualità e anche di grande praticità, due cose fondamentali.

FAQ – Domande frequenti

Può un bambino dormire su un cuscino per allattamento? Fa bene alla sua salute?

Certo che sì, abbiamo bisogno di conoscere bene il cuscino di cui parliamo ma, in generale, tutti quelli che abbiamo presentato in questo articolo sono compatibili con il riposo del bambino; alcuni sono proprio comodi giacigli su cui il bambino può dormire e riposare da solo, altri cuscini sono fatti in modo da poter liberare la mamma dal peso del piccolo, con un sostegno morbido ma strutturato.

Che cos’è lo Standard 100 by OEKO-TEX?

Questa sigla rappresenta un sistema di autocertificazione e di controllo per le materie prime, i semilavorati, i prodotti finiti che riguardano il settore tessile per ogni livello di lavorazione. Questo serve per i filati greggi ma anche per quelli tinti, serve per tutti gli articoli confezionati che vengono usati in una casa. Se un prodotto ha questo tipo di certificazione significa che è assolutamente sicuro e quindi può essere usato in tutta tranquillità. Se troviamo questa certificazione su un cuscino è chiaro che questo cuscino non sia dannoso o pericoloso sia per la mamma che per il bambino.

Quali sono le dimensioni standard di un cuscino per allattamento?

Abbiamo capito, in questo articolo, che soprattutto in quei cuscini multifunzionali la dimensione può variare molto, ma le misure standard più usate sono queste: circa 44 x 30 x 20 cm. Ovviamente se il cuscino è lungo 2 metri può essere più stretto, così come se è più piano di un altro può essere più largo.

Posso personalizzare il cuscino con il nome?

Certo che si può fare, ci sono aziende che hanno già il cuscino ricamato con i nomi più comuni. Ma si può sempre far fare da coloro che ricamano la biancheria di casa con le iniziali, casomai.

Può un bambino dormire su un cuscino per allattamento? Fa bene alla sua salute?

Certo che sì, abbiamo bisogno di conoscere bene il cuscino di cui parliamo ma, in generale, tutti quelli che abbiamo presentato in questo articolo sono compatibili con il riposo del bambino; alcuni sono proprio comodi giacigli su cui il bambino può dormire e riposare da solo, altri cuscini sono fatti in modo da poter liberare la mamma dal peso del piccolo, con un sostegno morbido ma strutturato.

Che cos’è lo Standard 100 by OEKO-TEX?

Questa sigla rappresenta un sistema di autocertificazione e di controllo per le materie prime, i semilavorati, i prodotti finiti che riguardano il settore tessile per ogni livello di lavorazione. Questo serve per i filati greggi ma anche per quelli tinti, serve per tutti gli articoli confezionati che vengono usati in una casa. Se un prodotto ha questo tipo di certificazione significa che è assolutamente sicuro e quindi può essere usato in tutta tranquillità. Se troviamo questa certificazione su un cuscino è chiaro che questo cuscino non sia dannoso o pericoloso sia per la mamma che per il bambino.

Quali sono le dimensioni standard di un cuscino per allattamento?

Abbiamo capito, in questo articolo, che soprattutto in quei cuscini multifunzionali la dimensione può variare molto, ma le misure standard più usate sono queste: circa 44 x 30 x 20 cm. Ovviamente se il cuscino è lungo 2 metri può essere più stretto, così come se è più piano di un altro può essere più largo.

Posso personalizzare il cuscino con il nome?

Certo che si può fare, ci sono aziende che hanno già il cuscino ricamato con i nomi più comuni. Ma si può sempre far fare da coloro che ricamano la biancheria di casa con le iniziali, casomai.

Conclusioni

Abbiamo fatto un bel viaggio, lungo un bel po’ di pagine, per raccontarvi quali siano i cuscini per allattamento migliori e perché scegliere l’uno piuttosto che l’altro. Abbiamo parlato di:

È giusto dare tante informazioni a coloro che hanno poca conoscenza così che si possa imparare a scegliere cosa sia giusto per le nostre esigenze, strizzando l’occhio ai materiali migliori, quelli di ottima qualità, quelli che non sono pericolosi per mamma e bambino. E ora sappiamo un sacco di cose, questo è sicuro.

Clicca per votare questo post!
Totale: 0 Media: 0
Back to top button