9 Semplici Modi per Aumentare l’Umidità dell’Aria in Inverno

Durante l’inverno, con l’arrivo delle basse temperature, risulta piacevole accendere il riscaldamento in casa, ma, che si tratti di termosifoni, di stufe, o addirittura di camini, uno dei problemi principali rimane sempre lo stesso: l’abbassamento del livello di umidità ideale in casa.

Purtroppo, quando l’aria della propria abitazione diventa troppo secca, potrebbero verificarsi alcune problematiche per la salute, ed è proprio per questo che abbiamo deciso di dedicare una veloce guida a 9 semplici metodi tramite cui è possibile aumentare il livello di umidità all’interno della casa durante la stagione invernale.

Quando i Livelli di Umidità Sono Considerati Bassi?

nivele l'umidita

Secondo il sito web del Ministero della Salute, l’individuo si trova in una situazione di benessere termico quando l’organismo riesce a non provare né freddo né caldo tramite un minimo utilizzo dei propri meccanismi di termoregolazione. Inoltre, viene anche riportato che, per la maggior parte della popolazione, in inverno le condizioni microclimatiche ideali si verificano con una temperatura dell’aria che sta tra i 19 e i 22°C e con un’umidità relativa del 40-50%.

Alla luce di queste informazioni diventa chiaro che quando in casa l’umidità scende, per diversi motivi, al di sotto della soglia del 40%, il microclima risulta troppo secco.

Cosa Accade all’Organismo Quando il Clima È Secco?

Come abbiamo già menzionato, l’uso del riscaldamento causa un abbassamento dell’umidità in casa, ma quali sono le conseguenze di un clima secco sulla salute?

Un’aria troppo asciutta porta ad un’eccessiva evaporazione delle mucose bronchiali, e la conseguente secchezza nelle vie respiratorie potrebbe causare delle infezioni. In secondo luogo, ma non meno importante, un ambiente asciutto può rendere la pelle secca, dando vita a fastidi e irritazioni.

Come Aumentare l’Umidità in Casa

Entriamo ora nel vivo della nostra guida, descrivendo 9 semplici soluzioni per aumentare il livello di umidità all’interno dell’abitazione.

vestiti all'interno

.1. Fare Asciugare i Vestiti all’Interno

Asciugare i panni in casa, tramite l’uso di uno stendibiancheria fisso o portatile, aiuta a rendere l’aria più umida. Se durante l’inverno accendete una stufa o un camino, allora potrete anche posizionare lo stendino poco distante dalla fonte di calore sia per velocizzare l’asciugatura, che per rimediare alla secchezza dell’aria causata dal riscaldamento.

piante de casa

2. Aggiungere delle Piante da Casa nelle Stanze

Le piante da casa sono utilissime non solo per aumentare l’umidità dell’abitazione, ma anche per rimuovere l’anidride carbonica. Quando l’aria della casa è asciutta, una pianta d’appartamento è in grado di sfruttare la secchezza per portare l’acqua dal terreno fino alle radici, passando poi per gli steli e per le foglie. A questo punto, l’acqua potrà evaporare attraversi i pori sulle foglie, gli stomi, apportando così umidità all’aria.

In generale, quasi qualsiasi tipo di pianta aggiunge umidità, tuttavia esistono alcune tipologie più adatte a svolgere questo compito. In linea di massima, piante con foglie larghe possiedono un effetto umidificante più pronunciato, dato che la superficie che disperde acqua è maggiore. Ecco un elenco di alcune delle piante da interno più indicate per disperdere umidità:

  • Filodendro
  • Palma di bambù
  • Dracaena
  • Giglio della Pace

umidificatore de aria

3. Servitevi di un Umidificatore

Pur non essendo un metodo naturale, utilizzare un umidificatore è una delle soluzioni più efficaci per aumentare l’umidità in casa. Questi dispositivi sono appositamente progettati per questo fine e molti di essi permettono di scegliere la percentuale di umidità desiderata per poi mantenerla automaticamente durante il corso della giornata. Gli umidificatori presentano livelli di prezzo differenti, ma anche i modelli più basilari potranno aumentare il livello di umidità della vostra abitazione.

pieni d'aqua

4. Lasciare Recipienti Pieni d’Acqua Vicino a Fonti di Calore

Un rimedio semplice ed economico per la secchezza dell’aria consiste nel riempire d’acqua un contenitore, possibilmente di un materiale resistente, per poi appoggiarlo vicino ad una fonte di calore, come una stufa o un termosifone. In questo modo l’acqua evaporerà, rilasciando umidità in casa.

lavastoviglie aperta all umidita

5. Lasciare la Lavastoviglie Aperta a Fine Lavaggio

La lavastoviglie lava i piatti con acqua ad alte temperature, creando al suo interno un ambiente estremamente umido. Per rilasciare questa umidità all’interno dell’abitazione basterà quindi lasciare la lavastoviglie aperta mentre i piatti si asciugano, permettendo così all’umidità di fuoriuscire e di disperdersi nell’aria.

doccia para umidita

6. Aprire la Porta della Doccia

Farsi una doccia calda crea vapore acqueo e umidità, per questo un’altra soluzione semplice per diminuire la secchezza dell’aria è lasciare la porta aperta mentre si fa la doccia, oppure aprirla appena di ha finito di lavarsi. Finché ci saranno gocce d’acqua all’interno del vano doccia, umidità continuerà ad aggiungersi all’aria.

fontana d'aqua

7. Usare una Fontana d’Acqua per Interni

Una fontana d’acqua per interni non è soltanto un accessorio piacevole da vedere in casa, ma può anche essere un ottimo modo per aggiungere umidità all’aria. Durante l’inverno queste fontane sono particolarmente utili per rendere gli ambienti meno secchi, svolgendo un lavoro simile a quello di un umidificatore.

boillare l'aqua

8. Far Bollire l’Acqua sul Fornello

Cucinare spesso piatti caldi che richiedono acqua bollita, come la pasta o la minestra, permette di aumentare l’umidità in casa in maniera naturale mentre si svolge un’altra utile mansione. Anche in questo caso, l’acqua bollita rilascia vapore, umidificando l’ambiente.

ferro da stiro

9. Utilizzare Spesso il Ferro da Stiro

Utilizzando spesso strumenti a base di vapore, come il ferro da stiro, aiuta a rilasciare umidità nell’aria mentre si svolgono le normali faccende di casa. Oltre al classico ferro da stiro utilizzato sui vestiti, si può utilizzare anche degli strumenti a vapore adatti alle tende, oppure dei pulitori a vapore per mobili o pavimenti.

Semplici Modi per Aumentare i Livelli di Umidità

Una percentuale di umidità troppo bassa può portare ad infezioni delle vie respiratorie o ad irritazioni cutanee, per questo diventa cruciale mantenere l’aria umida anche in inverno. Fortunatamente, esistono molte soluzioni per mantenere dei livelli di umidità adeguati; come abbiamo visto, si possono utilizzare degli strumenti appositi, come le fontane d’acqua da interni o gli umidificatori, oppure si può optare per rimedi naturali, come piante, o vapore rilasciato da recipienti pieni d’acqua lasciati nelle vicinanze di fonti di calore. In aggiunta, lasciando aperta la lavastoviglie a fine lavaggio o la porta della doccia si può umidificare ulteriormente l’aria dell’abitazione.

Clicca per votare questo post!
Totale: 0 Media: 0
Back to top button